Chieti
Stai leggendo
Violenza sessuale ai danni di una ragazza teatina: in carcere uomo di 56 anni

Violenza sessuale ai danni di una ragazza teatina: in carcere uomo di 56 anni

CHIETI, 24 ottobre – Un uomo di 56 anni, di origini albanesi, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una giovane teatina alla quale, nel giugno del 2015, aveva offerto un passaggio in macchina per accompagnarla a casa dopo il lavoro.

L’uomo, con diversi precedenti per droga, falso e false dichiarazioni, deve espiare una condanna definitiva a 5 anni e 6 mesi di reclusione per violenza sessuale. Gli agenti della squadra mobile di Chieti lo hanno prelevato nell’abitazione in cui attualmente risiede, nella provincia teatina.

Le indagini svolte dopo la denuncia della donna, portarono subito all’identificazione del 56enne, che sulla base di quanto emerso baciò e palpeggiò la ragazza nel tentativo di avere un rapporto sessuale, che non si concretizzò unicamente grazie alla prontezza della donna che riuscì a fuggire dall’auto.

La Corte d’Appello ha confermato la condanna di primo grado emessa dal tribunale di Chieti e la Cassazione ha rigettato il ricorso della difesa rendendo definitiva la condanna. L’uomo si trova ora rinchiuso nel carcere di Rebibbia, a Roma, e una volta espiata la pena sarà espulso dal territorio italiano.

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%