Chieti
Stai leggendo
Al mare in bici e in bus, ecco il progetto ‘Green Mobility – Costa dei Trabocchi’

Al mare in bici e in bus, ecco il progetto ‘Green Mobility – Costa dei Trabocchi’


PESCARA, 2 luglio – Bike station, bike-bus, trasporto pubblico locale e parcheggi di scambio per promuovere la fruizione sostenibile del mare sulla costa abruzzese. E’ quanto prevede la seconda edizione del progetto ‘Green Mobility – Costa dei Trabocchi’, che prende il via per l’estate 2019. L’obiettivo è quello di incentivare forme di trasporto alternative all’auto privata, tra cui i mezzi pubblici, cercando di ridurre al minimo l’impatto ambientale e di favorire buone pratiche di green mobility.

L’iniziativa, promossa da Camera di Commercio Chieti Pescara, Gal Costa dei Trabocchi, Legambiente, Polo Inoltra, Donato Di Fonzo & F.lli Spa e Tua, è stata presentata stamani in conferenza stampa alla stazione di Pescara, a bordo del primo autobus dotato del sistema di trasporto delle bici.

Tra i servizi che verranno sperimentati ci sono le cosiddette Bike station: in tutte le stazioni della Costa dei Trabocchi, da Montesilvano a Vasto, è previsto un servizio di noleggio e monitoraggio bici e totem con materiali informativi; si aggiungono, poi, le stazioni di Pineto, Tortoreto e Scafa . Previsto, inoltre, il servizio Bike bus, che consente di trasportare le bici sugli autobus delle linee Lanciano-Fossacesia-Torino di Sangro e Vasto-San Salvo verso il mare. Il trasporto pubblico locale verrà rafforzato sulla tratta costiera Stazione di San Vito-Torino di Sangro. Verrà potenziata la fruibilità dei parcheggi di scambio nelle stazioni e in specifiche località interessate dalle tratte in questione.

Diverse le fasi del progetto. Dopo la prima, da luglio a settembre 2019, ve ne saranno una seconda, da settembre 2019 a febbraio 2020, e una terza, a dicembre 2020, quando l’iniziativa sarà estesa a tutti i territori delle province di Chieti e Pescara. Per gli utenti che aderiscono all’iniziativa sono previsti sconti e promozioni sui costi degli ombrelloni e dei servizi in spiaggia, su quelli delle strutture ricettive e sui biglietti dei mezzi di trasporto.

L’assessore regionale al Turismo, Mauro Febbo, nel corso della presentazione ha definito il progetto come un “tassello che arricchisce la strategia turistica della Costa dei Trabocchi attraverso la creazione di una rete di mobilità sostenibile. L’obiettivo – ha sottolineato – è costituire un brand turistico forte e vincente, capace di valorizzare i poli di eccellenza della costa abruzzese”.

“I turisti italiani e stranieri, grazie a un’offerta multimodale ampia, avranno a disposizione un sistema di prodotti e servizi tagliati su misura, integrati, digitali e sostenibili, per raggiungere sia le località di mare sia quelle dell’entroterra, mettendo in rete tutte le stazioni della Costa dei Trabocchi. Con questo progetto abbiamo un esempio virtuoso di partecipazione dal basso e di risposta alle esigenze di un territorio che ha nella Costa dei Trabocchi un forte attrattore turistico. Un modello, sociale ed ambientale – ha concluso – che tiene dentro anche la ricchezza delle aree interne”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%