Teramo
Stai leggendo
Elezioni provinciali a Teramo, finisce 7-5 per il centrosinistra. Di Sabatino: “E’ un bel Consiglio”

Elezioni provinciali a Teramo, finisce 7-5 per il centrosinistra. Di Sabatino: “E’ un bel Consiglio”


TERAMO, 9 gennaio – Sette consiglieri al centrosinistra e cinque al centrodestra. Sono questi i nuovi rapporti di forza, nel Consiglio provinciale di Teramo, dopo le elezioni di secondo livello che si sono svolte ieri. Il centrodestra dunque perde un consigliere rispetto alle consultazioni del 2014.


Le due liste che sostengono il presidente Renzo Di Sabatino esprimono la maggioranza consiliare: “La Casa dei Comuni”, della democrat Manola Di Pasquale, ottiene le elezioni di Giuseppe Cantoro, Mario Nugnes, Mauro Giovanni Scarpantonio, Federica Vasanella, Maurizio Verna. “Direzione Futuro”, altra lista di centrosinistra, lanciata da Nicola Salini, porta in Consiglio Linda Angela Di Francesco e  Mirko Rossi. All’opposizione la lista “La Forza del territorio”, ispirata dal forzista Paolo Gatti e dal deputato di Ncd Paolo Tancredi, che riesce a fare eleggere Severino Serrani, Federico Agostinelli, Alberto Covelli, Ambra Foracappa, Domenico Pavone

A Teramo sono stati chiamati al voto 574 sindaci e consiglieri comunali del comprensorio: hanno espresso la propria preferenza 506 amministratori, ovvero l’88,1% del corpo elettorale. Le schede nulle sono state 17 e una scheda bianca.

 “Un bel Consiglio, idealmente rafforzato dalla presenza di tanti giovani e di tre donne – commenta il presidente Renzo Di Sabatino – per una scheda nulla e qualche millesimo non è scattato il sesto seggio alla Casa dei Comuni lasciando fuori il consigliere Vincenzo Di Marco e questo mi spiace così come mi rammarico del fatto che la montagna non è rappresentata. Proprio per evitare quanto accaduto avevo suggerito un’unica lista con una presenza equamente rappresentativa dei diversi territori. E’ stata fatta un’altra scelta e questo ha portato ad una dispersione di voti. Sul piano politico non posso non evidenziare la bella affermazione del centrosinistra in generale e dei consiglieri uscenti con la lista “La Casa dei Comuni”. Gli amministratori locali ci consegnano un mandato chiaro e una significativa responsabilità in una fase nella quale il futuro degli enti Provincia è ancora totalmente incerto e con qualche contraddizione di troppo. Aspettiamo un segnale chiaro da parte di Parlamento e Governo per risolvere le questioni aperte e, dopo il risultato referendario, la restituzione delle risorse per mandare avanti i servizi”.

I CONSIGLIERI ELETTI

Lista 1 La Forza del territorio: Severino Serrani, Federico Agostinelli, Alberto Covelli, Ambra Foracappa, Domenico Pavone

Lista 2 Direzione Futuro: Linda Angela Di Francesco, Mirko Rossi

Lista 3 La Casa dei Comuni: Giuseppe Cantoro, Mario Nugnes, Mauro Giovanni Scarpantonio, Federica Vasanella, Maurizio Verna

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
100%
Arrabbiato
0%