L'Aquila
Stai leggendo
Giro d’Italia, nel 2019 in Abruzzo la ‘tappa del ricordo’ a 10 anni dal terremoto dell’Aquila

Giro d’Italia, nel 2019 in Abruzzo la ‘tappa del ricordo’ a 10 anni dal terremoto dell’Aquila


L’AQUILA, 31 ottobre – Presentata oggi pomeriggio a Milano la 102esima edizione del Giro d’Italia, che nel 2019 vedrà una frazione interamente abruzzese: la 7ª tappa, Vasto-L’Aquila, in programma il 17 maggio; il giorno dopo la carovana ripartirà da Tortoreto Lido.

“Sono contento che gli organizzatori del Giro d’Italia, su nostra indicazione, abbiano voluto regalare all’Abruzzo un altro appuntamento importante con la corsa rosa dopo il successo dello scorso anno – ha detto l’assessore regionale allo Sport, Silvio Paolucci – Per noi abruzzesi è la tappa del ricordo: la carovana rosa renderà omaggio alla Città dell’Aquila in occasione dell’anniversario del decimo anno dal terremoto che ha cambiato e sconvolto per sempre la vita del capoluogo di Regione”.

“Sarà un momento profondo e toccante per tutti – ha aggiunto – Nella parte inziale, la tappa abbraccia la Costa dei Trabocchi e poi, a Ortona, si dirige nell’entroterra, attraversando i centri e i borghi dei “Colli teatini” fino a Chieti; è un percorso che regala senza ombra di dubbio emozioni agli appassionati di ciclismo e soprattutto – conclude l’assessore – promuove un paesaggio straordinario e affascinante. Abbiamo sostenuto economicamente negli ultimi 4 anni l’arrivo del Giro d’Italia in Abruzzo perché rappresenta un evento internazionale che punta a valorizzare le nostre bellezze culturali e ambientali”.

Soddisfazione viene espressa anche dal Comune dell’Aquila e, in particolare, dal sindaco Pierluigi Biondi e dall’assessore allo Sport Alessandro Piccinini.

“È il primo step di un percorso intrapreso da lontano, sin dal giorno dopo l’arrivo della tappa di Campo Imperatore del maggio scorso – spiegano sindaco e assessore – Da quel momento abbiamo iniziato a lavorare affinché nell’anno del decennale del sisma la più importante manifestazione ciclistica italiana tornasse in città. La Giunta comunale ha già deliberato un importante contributo per l’organizzazione dell’evento che, siamo certi, richiamerà migliaia di appassionati”.

“Grandi eventi sportivi, come Giro d’Italia, match di rugby internazionale o i campionati nazionali universitari, che proprio il prossimo anno si svolgeranno nel capoluogo, sono un’opportunità per il rilancio dell’economia e di aggregazione sociale ma anche di promozione del territorio per mostrare, a livello nazionale e internazionale, il percorso di rinascita e ricostruzione a dieci anni dal terremoto”, concludono.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%