Pescara
Stai leggendo
Maiella, trovati morti i due escursionisti precipitati in uno strapiombo

Maiella, trovati morti i due escursionisti precipitati in uno strapiombo


PESCARA, 1 dicembre – Sono morti i due escursionisti precipitati in uno strapiombo sulla Maiella, in località Rava del Ferro, a 2500 metri di quota. Lo ha constatato il medico giunto sul posto con l’elicottero del 118.

Le due vittime sono Gianpiero Brasile, 58 anni, originario di Lanciano (Chieti), e Antonio Muscedere, 55, originario di Sora e residente a Posta Fibreno (Frosinone). I due, morti sul colpo, erano insieme ad altre quattro persone. L’incidente è avvenuto in località Rava del Ferro, a 2.500 metri di quota, nel territorio comunale di Sant’Eufemia a Maiella

Il secondo escursionista è precipitato nel tentativo di raggiungere e soccorrere il compagno che per primo è scivolato sul ghiaccio.

Due degli escursionisti sono riusciti a raggiungere i compagni precipitati ed hanno atteso l’arrivo dei soccorritori. Sono stato trasportati in elicottero all’ospedale di Pescara in stato di choc, ma le loro condizioni di salute sono buone. Gli altri due del gruppo sono rimasti in quota e sono ridiscesi a piedi insieme ai tecnici del Cnsas.

Delle due salme, recuperate rispettivamente dagli elicotteri dei Vigili del Fuoco e del 118 dell’Aquila, una è stata trasportata all’ospedale di Pescara.

I sei, tutti di località diverse ed esperti di montagna  avevano organizzato sui social l’escursione odierna. Sulla dinamica sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri, che stanno ascoltando i superstiti, per ricostruire l’accaduto, in collaborazione con il Soccorso Alpino.

Sono tre i morti in montagna in Abruzzo in questo fine settimana.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
33%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
67%
Arrabbiato
0%