Teramo
Stai leggendo
Notaresco, piantagione di droga in casa: quattro arresti

Notaresco, piantagione di droga in casa: quattro arresti


ATRI, 12 settembre – Quattro persone sono state arrestate dagli agenti del Commissariato di Atri per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Si tratta di tre donne e di un ragazzo di 18 anni.

Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di una vera e propria “impresa familiare” per la produzione di droga destinata al mercato locale,  che  avrebbe fruttato dai 60.000 agli 80.000 euro.

Gli agenti sono stati incuriositi dal “traffico” di gente intorno all’abitazione, a Notaresco,  e quando hanno fatto irruzione hanno trovato: 23 piante ben interrate e alte tra i 2 e 3 metri coltivate da  tre donne G.M., di 67 anni e le sue due figlie I.T., di 48 e M.T. di 50.

Le piante erano in una vasta proprietà con olivi, pomodori e ortaggi vari. Sono stati trovati anche altri 14 rami recisi di marijuana posti ad essiccare in un capanno per rimessa agricola.

Durante la  perquisizione sono venuti fuori due barattoli in vetro contenenti  buste  in cellophane per alimenti con altri 140 grammi di vegetale essiccato, nonchè un’altra scatola di cartone contenente foglie di marijuana in fase di essicazione del peso di 590 grammi.

Visto che una delle donne risultava residente a Mosciano Sant’Angelo i poliziotti si sono recati anche lì, dove hanno trovato altre 14 piante di droga, alla cui cura provvedeva anche il figlio della padrona di casa, G.P., di 18 anni.

Nel capanno adiacente alla coltivazione, sono stati rinvenuti prodotti per la concimazione e  confezioni di semi, mentre nella cucina dell’abitazione trovati  un bilancino di precisione e altri barattoli contenti 20 grammi di marijuana.

I quattro sono tutti ai domiciliari.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%