Pescara calcio, quali sono le prospettive per il resto della stagione


PESCARA, 11 febbraio – Il campionato di Serie B è dominato in maniera abbastanza netta da parte del Benevento. La squadra siciliana, infatti, sta disputando una stagione superlativa e, fino a questo momento, con 21 gare giocate ha raccolto addirittura 50 punti. Frutto di un attacco super e di una difesa che non ha eguali. E il Pescara? Dodicesimo a quota 29 punti.

Anche secondo gli appassionati di scommesse, le quote relative ad una possibile partecipazione ai playoff del Pescara si sono abbassate molto. Ci sono tantissime piattaforme online che mettono a disposizione delle quote davvero interessanti, non solo in riferimento alla Serie B, ma più in generale a ogni tipo di evento sportivo. Il vantaggio, inoltre, è quello di poter provare anche le slot machine NetBet e gli altri giochi d’azzardo proposti online: spesso, infatti, si può giocare anche senza investire denaro reale, proprio per acquisire quell’esperienza che servirà poi una volta che si vorranno piazzare delle puntate con denaro reale. Le slot machine hanno fatto passi in avanti da gigante nel corso degli ultimi anni, anche per merito di uno sviluppo tecnologico senza precedenti, che ha garantito un’esperienza di gioco parificata a quella che si può vivere nei casinò reali.

Una classifica compatta: il Pescara ha tempo e modo di risalire la china

In realtà, però, è sufficiente veramente poco per cambiare le cose. Infatti, se quella tanto agognata continuità di rendimento dovesse finalmente sbarcare anche a Pescara, allora tutto potrebbe cambiare e anche la stagione potrebbe svoltare in men che non si dica.

Sì, dal momento che il dodicesimo posto del Pescara, in realtà, è da leggersi in una classifica che è talmente schiacciata e compatta che ci sono incredibilmente solamente sei punti che separano i delfini dal secondo posto. Sì, avete capito benissimo, dal momento che il Pordenone è a quota 35 punti e gli stop subiti nel corso delle ultime giornate ne hanno, di fatto, rallentato l’ascesa. Stesso discorso anche per il Crotone, che arriva da due sconfitte di fila.

Tutta una serie di risultati che è andata a favore delle inseguitrici, che non hanno perso tempo nell’accorciare le distanze e stringere ancora di più la classifica. Lo Spezia, con 11 punti nelle ultime cinque partite, ha risalito la china in maniera impressionante, stesso discorso vale anche per la Salernitana.

Come inciderà il calciomercato invernale sul resto della stagione?

Al momento, però, in casa Pescara le acque sono abbastanza agitate, dal momento che la società ha deciso di accettare un’offerta per Josè Machin, ovvero, a detta di molti, il giocatore più talentuoso presente nella rosa dei delfini. Il presidente Sebastiani ha voluto subito mettere in evidenza come la partenza di Machin sia dipesa esclusivamente da una decisione presa da quest’ultimo e non era nelle intenzioni della società una simile mossa di mercato.

Se Machin, quindi, ha lasciato l’Abruzzo in direzione Monza, in entrata qualche colpo è stato messo a segno. Infatti, è arrivato un nuovo portiere, Alastra, un trequartista, Luca Clemenza dalla Juventus, e un colpo in attacco, ovvero Manuel Pucciarelli. Sarà il campo, ovviamente, a dire se queste operazioni sono state lungimiranti oppure se cambieranno in negativo gli assetti della squadra.

Cominciare a fare filotto, soprattutto tra le mura amiche, deve essere il primo obiettivo del Pescara, che deve guardare partita dopo partita se davvero ha intenzione di centrare l’obiettivo playoff. In fondo, la post-season è un sogno per tutti, ma c’è da combattere fino all’ultima giornata, tenendo in modo particolare a livello mentale. E qualche vittoria consecutiva potrebbe riaccendere entusiasmo e consapevolezza nei propri mezzi per lo sprint finale, quantomeno per potersela giocare fino in fondo.

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
100%
Triste
0%
Arrabbiato
0%