Pescara
Stai leggendo
Pescara, droga dai paesi balcanici: 45 condanne ad oltre 300 anni di carcere

Pescara, droga dai paesi balcanici: 45 condanne ad oltre 300 anni di carcere


PESCARA, 02 maggio – Oltre 300 anni di carcere. E’ la sentenza del processo nato dall’operazione Ellenika, emessa oggi pomeriggio dal tribunale collegiale di Pescara.

Le 45 persone condannate sono quasi tutte abruzzesi, ad eccezione di alcuni imputati dell’est Europa, in particolare albanesi. Complessivamente sono stati comminati oltre 300 anni di carcere. L’inchiesta portò alla luce un fiorente traffico di droga tra alcuni paesi balcanici e il quartiere Rancitelli di Pescara.

La conta anche 20 assoluzioni e un non luogo a procedere per prescrizione. Le pene più elevate sono quelle a cui sono stati condannati i pescaresi Roberto Martelli (25 anni e 6 mesi) e Italo Guarnieri (20 anni).

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
100%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%