Pescara
Stai leggendo
Pescara, sequestrata sala scommesse abusiva

Pescara, sequestrata sala scommesse abusiva


PESCARA, 3 dicembre – Sequestrata una sala scommesse abusiva, a Pescara,  dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza. Il sequestro è stato disposto dal Gip del Tribunale di Pescara a conclusione di un’attività d’indagine nell’ambito di un piano coordinato di contrasto del gioco illegale.

L’attività è stata disposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza, finalizzato a verificare il possesso delle autorizzazioni amministrative, l’integrità degli apparecchi da gioco, il collegamento alla rete dei Monopoli e l’identità dei giocatori, allo scopo di contrastare il fenomeno del ‘gioco minorile’.

L’agenzia, priva della prescritta autorizzazione amministrativa dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli e della licenza di Pubblica Sicurezza, era operante per conto di un bookmaker austriaco, tramite computer utilizzati per l’accettazione di scommesse e denaro nonché il rilascio di tagliandi di gioco. Il titolare, un 31enne pescarese, è stato denunciato per esercizio abusivo di attività di gioco o scommessa, che prevede la reclusione fino a tre anni.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
100%