L'Aquila
Stai leggendo
Sulmona, ecco ‘Tale e Quale a… Ovidio’: Gabriele Cirilli protagonista del Bimillenario

Sulmona, ecco ‘Tale e Quale a… Ovidio’: Gabriele Cirilli protagonista del Bimillenario


PESCARA, 3 agosto – Portare nel futuro la figura di Ovidio, di cui si celebra il Bimillenario, facendo conoscere la sua opera alle nuove generazioni. Con questi obiettivi arriva a Sulmona lo spettacolo ‘Tale e Quale a… Ovidio’, che vede protagonista l’attore abruzzese Gabriele Cirilli. L’appuntamento è per mercoledì 16 agosto, alle 21, in piazza Garibaldi.

Non un semplice spettacolo, ma piuttosto un progetto culturale articolato, finalizzato proprio a far conoscere la figura di Ovidio e a divulgare la sua opera, puntando soprattutto sui più giovani. Lo show nasce sulla scia dello spettacolo ‘Tale e Quale a… me’, che l’artista di Sulmona sta portando in tutta Italia.

Durante l’evento sarà anche presentata la prima edizione di un concorso sul tema dell’amore, che Gabriele Cirilli ha promosso sul web, ricevendo adesioni da ogni regione italiana, con contributi che vanno dalle poesie alle canzoni fino alla danza. Sul palco di Sulmona saliranno i finalisti del concorso e il pubblico sceglierà il vincitore assoluto, cui andrà il titolo di ‘Tale e Quale a… Ovidio’.

Stamani, in conferenza stampa, a Pescara, la presentazione dell’evento, che rientra nell’ambito delle celebrazioni del bimillenario della morte di Ovidio. C’erano, oltre a Cirilli, il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, il presidente della Dmc Cuore dell’Appennino Fabio Spinosa Pingue, il direttore del Dipartimento Turismo e Cultura della Regione, Giancarlo Zappacosta, e il presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso.

“Sono emozionato ed eccitato – dice Cirilli – perché sento la squadra, forse per la prima volta in Abruzzo. Penso al trio toscano Conti-Pieraccioni-Panariello e ai numeri che fanno in Toscana. In Abruzzo manca qualcosa del genere. Noi abbiamo il cuore e l’ingegno che fanno grandi gli abruzzesi”.

Non rivela i contenuti dello spettacolo, Cirilli, ma garantisce che non mancheranno sorprese:

“Interpreterò delle sue cose – annuncia – c’è addirittura una canzone che Gaber ha cantato usando il testo di Ovidio, ‘Donne credetemi’, sulle posizioni delle amore. Mi aspetto di vedere piazza Garibaldi piena: ho fatto questo evento perché voglio portare fuori l’Abruzzo e Sulmona in modo esemplare”.

Mi sento...
Felice
100%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%