Teramo
Stai leggendo
Un colpo di Speranza per il Teramo, battuta la Samb

Un colpo di Speranza per il Teramo, battuta la Samb


TERAMO, 1 aprile – Non ha voglia di scherzare il Teramo di Ugolotti e così, grazie a un eurogol del giovanissimo Fratangelo e a un fantastico colpo di testa di Speranza proprio nel finale, batte 2-1 la Sambenedettese e si regala tre punti pesanti che potranno rivelarsi determinanti in chiave salvezza.

Si butta subito in avanti il Teramo, che, appunto, sente un doppio peso, quello del derby e quello della necessità di fare punti per provare a mettersi, in qualche modo, in salvo. Sa di avere di fronte una squadra che accarezza l’ambizione play off, ma questo, per i biancorossi, sembra non costituire un problema.

L’attacco è l’arma più forte che questa squadra mostra di avere ed è quello su cui Ugolotti punta in questo confronto difficile, ma da non sbagliare.

Se il Teramo spinge la prima occasione buona è sui piedi della Samb: al 5′ Di Massimo sfiora la traversa con un potente destro.

Passano dieci minuti e la buona opportunità se la costruiscono anche i biancorossi, ma è Speranza a sbagliare l’incornata di testa a due passi dalla porta.

La partita si fa più dura e forse anche più nervosa, tanto da portare Caidi a un brutto fallo su Mancuso, che frutta un cartellino giallo. Ma anche un recupero di determinazione.

Che si incarna nell’istinto del giovanissimo Fratangelo, bravissimo ad approfittare di un errore degli avversari e a lasciare Aridità al palo con un secco colpo di sinistro. Uno di quei gol che sarà difficile dimenticare.

Sull’1-0 le due squadre rientrano negli spogliatoi: il Teramo sembra aver acquisito una sua buona consapevolezza, e anche quel filo di cinismo che non guasta. Non offre una prestazione fatta di grandi emozioni, ma cerca di essere più concreto, di guardare al risultato.

Quando rientra in campo però paga pegno: Amadio prova a raddoppiare, ma Amadio in qualche modo salva; sul rovesciamento di fronte è la Samb ad andare in rete. Mancuso scarica preciso un calcio d’angolo, bacinovic aggancia e segna.

Il Teramo non si abbatte: due minuti e Sansovini supera il portiere avversario, ma il legno ribatte. Prova e riprova il Teramo, anche da lontano, al 38′ con Ilari. La  Samb sembra volersi accontentare spunta fuori di tanto in tanto ma non pressa, non più di tanto.

La gara si accende nel finale, arriva l’ammonizione per Mori e per Barbuti, ma soprattutto, in pieno recupero, al 48′ arriva la spettacolare ispirazione di speranza: è il gol del 2-1. Il gol della vittoria per il Teramo.

 

IL TABELLINO

TERAMO CALCIO (4-4-2): 30 Narciso, 28 Sales, 23 Caidi, 6 Speranza (K), 15 Karkalis; 4 Spighi, 18 Amadio, 16 Ilari, 7 Di Paolantonio (69′ Masocco); 10 Sansovini (80′ Barbuti), 21 Fratangelo (61′ Tempesti).
A disp.: 22 Calore, 5 Altobelli, 8 Palladini, 11 Petrella, 14 Camilleri, 19 Scipioni, 20 Carraro, 25 Cesarini, 26 Baccolo.
All.: Ugolotti.

S.S. SAMBENEDETTESE (4-3-3): 33 Aridità (VK), 14 Rapisarda, 25 Mori, 20 Mattia, 11 Pezzotti (K); 29 Damonte, 23 Bacinovic, 6 Lulli; 7 Mancuso, 9 Sorrentino (68′ Bernardo), 17 Di Massimo (75′ Vallocchia).
A disp.: 22 Pegorin, 2 Di Pasquale, 3 Radi, 4 Di Filippo, 8 Sabatino, 13 N’Tow, 15 Agodirin, 16 Latorre, 18 Candellori, 19 Ferrara.
All.: Sanderra.

Arbitro: Vito Mastrodonato di Molfetta.
Assistenti: Pierluigi Mazzei e Gianluigi Di Stefano di Brindisi.

Ammoniti: Caidi (T), Bacinovic (S), Lulli (S), Barbuti (T).
Reti: 29′ Fratangelo (T), 55′ Bacinovic (S), 93′ Speranza (T).
Note: (recupero 1′pt; 3′st).
Spettatori: 2.682 (di cui 526 nel settore “Ospiti”).

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%