Chieti
Stai leggendo
Vecchie auto vendute per nuove: truffa anche in Abruzzo

Vecchie auto vendute per nuove: truffa anche in Abruzzo


PESCARA, 21 giugno – Macchine con chilometraggi taroccati vendute quasi come fossero nuove: tocca anche l’Abruzzo la maxinchiesta dei Carabinieri di Ancona che ha scoperto una truffa su larga scala allestita da cinque romeni. Due sono stati arrestati altri tre sono ricercati.

Centoquaranta le auto sottoposte a sequestro, di cui dodici anche in Abruzzo.

Il gruppo, che faceva base ad Ancona, utilizzando il tam tam di motori di ricerca e social network aveva messo in campo un’attività redditizia di vendita delle automobili, offrendo vetture a prezzi concorrenziali e attirando compratori in due esercizi del capoluogo marchigiano che avevano tutta l’apparenza di vere concessionarie.

I Carabinieri hanno avviato una vasta serie di controlli sulle compravendite per appurare che i contachilometri, attraverso l’utilizzo di apparecchiature sofisticate, venivano alleggeriti almeno della metà se non del settanta per cento, Alcune riduzioni arrivano persino a duecentomila chilometri.

Auto classificate come nuove e con unico proprietario e che invece erano veri e propri catorci.

Profitti stimati, grazie anche al battage pubblicitario, per almeno mezzo milione di euro in poco più di due anni.

Nell’indagine sarebbero coinvolte anche due agenzie di pratiche auto di Ancona, per gli atti relativi ai passaggi di proprietà.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
100%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%