Teramo
Stai leggendo
Acqua del Gran Sasso, l’ordine degli ingegneri di Teramo: “Nessuno conosce il sistema”

Acqua del Gran Sasso, l’ordine degli ingegneri di Teramo: “Nessuno conosce il sistema”


TERAMO, 16 giugno – Il sistema idrico del Gran Sasso è “completamente sconosciuto” agli enti che dovrebbero preoccuparsene. E’ quanto sostiene l’ordine degli ingegneri di Teramo, che questa mattina ha illustrato i risultati dell’attività di accesso gli atti svolta sulla Regione Abruzzo, la Ruzzo Reti, la Asl. Ordine che avverte: “Noi non molliamo. Sulla tutela dell’acqua andremo avanti”.

Ad illustrare le azioni compiute e le risposte ottenute, oltre a quelle non pervenute, il presidente Alfonso Marcozzi:

“Ci hanno risposto Regione ed Asl. Per quanto riguarda la Regione ieri siamo stati con l’ingegner Domenico Longhi, che vogliamo ringraziare per la disponibilità e tempestività. Ha risposto la Asl per quello che ha potuto rispondere mentre l’ente più importante, quello che ci chiede i soldi per il servizio, la Ruzzo Reti, nulla ci ha consegnato.  Quello che è emerso in ogni caso è che il sistema non è conosciuto. Già nel 2002, quando ci fu quell’inquinamento importante, fu istituita una commissione e noi facemmo l’accesso agli atti. Ma da allora non è cambiato nulla. Adesso viene fatta una nuova commissione e Longhi ci ha assicurato che tra qualche mese saremo riconvocati per capire come questo sistema di conoscenze si inizi a costruire per salvaguardare quel bene primario che è l’acqua”.

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%