Pescara
Stai leggendo
Hotel Rigopiano, il Comune di Farindola denuncia la Regione per disastro valanghivo doloso

Hotel Rigopiano, il Comune di Farindola denuncia la Regione per disastro valanghivo doloso


PESCARA, 15 maggio 2017 – Colpo di scena nella vicenda giudiziaria legata al disastro dell’Hotel Rigopiano di Farindola, che il 18 gennaio scorso è costato la vita a 29 persone. Il 12 maggio scorso, presso la Procura della Repubblica di L’Aquila, i legali del Comune di di Farindola, del sindaco Ilario Lacchetta e del tecnico comunale Enrico Colangeli, hanno presentato una denuncia per disastro valanghivo doloso nei confronti dell’amministrazione della Regione Abruzzo.

Questo l’unico dato certo, annunciato dagli stessi avvocati Cristiana Valentini, Goffredo Tatozzi e Massimo Manieri in una nota stampa, diramata per far sapere che domani mattina alle 10.30, presso l’Hotel Esplanade di Pescara, si terrà una conferenza stampa “nel corso della quale verranno illustrate le motivazioni e gli elementi di prova che sostengono la denuncia”.

Non resta dunque che attendere domani, per sapere quali elementi hanno in mano i tre legali e in che modo la Regione potrebbe essere eventualmente coinvolta nell’inchiesta. L’impressione è che si stia assistendo ad una classica schermaglia giudiziaria tra enti e istituzioni, dopo che Lacchetta e Colangeli sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Pescara, insieme al presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco, al direttore dell’albergo Bruno Di Tommaso e ai due funzionari della Provincia Paolo D’Incecco e Mauro Di Blasio, con le accuse di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose plurime e atti omissivi in materia di sicurezza del lavoro, sempre in riferimento al disastro dell’Hotel Rigopiano.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
67%
Arrabbiato
33%