Pescara
Stai leggendo
Cepagatti, incendio devasta azienda a Villanova. Il fumo fa paura: “Tenere porte e finestre chiuse”

Cepagatti, incendio devasta azienda a Villanova. Il fumo fa paura: “Tenere porte e finestre chiuse”


CEPAGATTI, 5 gennaio –  Un grosso incendio di materiale plastico si è sviluppato, intorno ‪alle 6‬, in un’azienda di Villanova di Cepagatti. Sul posto sono presenti i vigili del Fuco di Pescara, che stanno cercando di domare le fiamme. L’azienda è la Isolbit, specializzata nel commercio e produzione di materie plastiche di varia natura. La densa nube nera che si alza dal sito è visibile da lontano. L’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta) invita i cittadini a tenere porte e finestre chiuse e ad evitare, nei prossimi giorni, di consumare prodotti ortofrutticoli della zona. In tal senso sono state date indicazioni ai sindaci di Cepagatti, Spoltore e San Giovanni Teatino per le relative ordinanze.

Le aree interessate sono quelle di Villanova, Sambuceto e Santa Teresa di Spoltore. L’Arta è sul posto con i suoi tecnici per tutti gli accertamenti del caso.

“Non sembra esserci una situazione di emergenza gravissima – dice il direttore dell’Arta, Francesco Chiavaroli – la nube va verso l’alto e non c’è concentrazione sull’abitato di Villanova. Stiamo eseguendo prelievi per la qualità dell’aria: siamo partiti da Villanova, poi, considerando che la nube va verso Pescara, passeremo a Santa Teresa e a Sambuceto”.

“Questa mattina – scrive il sindaco di Spoltore, Luciano Di Lorito, si è sviluppato un incendio di materiale plastico in un’azienda di Villanova. I fumi dell’incendio, ancora in corso, possono interessare anche le frazioni di Santa Teresa, Cavaticchi e Caprara. Si ordina di tenere, fino a prossima comunicazione, porte e finestre chiuse e non consumare ortaggi e frutta che potrebbero entrare in contatto con il fumo. Seguirà apposita ordinanza di concerto con Arta e comune di Cepagatti”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%