Pescara
Stai leggendo
Città Sant’Angelo, era una discoteca ma figurava come circolo privato: evasi oltre 150mila euro

Città Sant’Angelo, era una discoteca ma figurava come circolo privato: evasi oltre 150mila euro


CITTA’ SANT’ANGELO, 12 dicembre – Ufficialmente figurava come un circolo privato ma in realtà era una normale discoteca. Almeno secondo quanto emerso dai controlli del nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Pescara, che avrebbero evidenziato come la qualifica di circolo privato, attribuita all’attività, aveva il solo scopo di sottrarre a tassazione ingenti profitti.

Il circolo, secondo i militari, era infatti una normale discoteca con annesso bar, con l’evasione contestata, tra Iva e imposte dirette, pari ad oltre  150 mila euro.

La stessa discoteca a novembre era già stata oggetto di ispezione da parte delle Fiamme Gialle, che avevano accertato violazioni in materia fiscale, lavorativa e di diritti d’autore oltre ad episodi di reati spaccio all’ interno del locale che avevano determinato l’emissione, da parte del Questore,  di un’ordinanza di sospensione della licenza per 90 giorni.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%