Pescara
Stai leggendo
Donna di 32 anni morta all’ospedale di Pescara, quattro medici indagati per omicidio colposo

Donna di 32 anni morta all’ospedale di Pescara, quattro medici indagati per omicidio colposo


PESCARA, 8 aprile – Ci sono quattro indagati, per omicidio colposo, in relazione alla morte di Veronica Costantini, 32 anni, di Montesilvano, deceduta lo scorso 6 aprile all’ospedale di Pescara, in circostanze sulle quali adesso la Procura della città adriatica sarà chiamata a far luce. Sotto inchiesta quattro medici, che hanno avuto responsabilità o svolto comunque un ruolo nel trattamento della paziente.

Il fascicolo è stato aperto dal sostituto procuratore Andrea Papalia, il quale ha disposto per domani l’autopsia, che sarà svolta dal medico legale Cristian D’Ovidio.

La giovane vittima il primo aprile scorso aveva avuto un malore ed era stata trasportata all’ospedale di Pescara dal 118. Dopo poche ore era stata dimessa, ma nei giorni successivi le sue condizioni erano peggiorate ed era stata nuovamente ricoverata, prima nel reparto di Malattie infettive e poi in Neuropsichiatria, dove ha avuto una crisi epilettica. Trasferita in Rianimazione, è deceduta il 6 aprile.

La famiglia della donna, tramite l’avvocato Anthony Aliano, ha subito presentato un esposto in Procura, per chiedere di accertare se siano stati commessi errori o sottovalutazioni. Parallelamente all’operato della magistratura, l’assessore alla Salute della Regione Abruzzo, Nicoletta Verì, ha attivato il Servizio Ispettivo del Dipartimento Salute e Welfare della Regione per acquisire ulteriori elementi su quanto accaduto.

Mi sento...
Felice
3%
Orgoglioso
3%
Euforico
3%
Ok
2%
Triste
20%
Arrabbiato
68%