Pescara
Stai leggendo
Esonda il Pescara, città allagata e evacuazioni. Fuori controllo anche gli altri fiumi /DIRETTA – VIDEO – FOTO

Esonda il Pescara, città allagata e evacuazioni. Fuori controllo anche gli altri fiumi /DIRETTA – VIDEO – FOTO


PESCARA, 18 gennaio – Dopo la neve, arriva l’emergenza acqua. Questa mattina alle 5 esondazione del fiume Pescara che, dopo l’allarme, è stato monitorato per tutta la notte. Le golene sono state chiuse già alle 4.30, quando si sono accesi i semafori segnalando la situazione di allarme. Poche ore dopo è esondato il Saline e anche il Tavo ha superato i livelli di guardia in più punti. Nel pomeriggio sono state compiute le evacuazioni di alcuni palazzi a Santa Teresa di Spoltore, dove il fiume Pescara è esondato. Allarme per Osento e Alento, superamento del livello di preallarme per Tirino, Foro, Sangro e Sinello. Le forti piogge delle ultime ore, insieme allo scioglimento della neve, hanno provocato l’innalzamento dei livelli dei corsi d’acqua.

APOCALISSE ABRUZZO: TERREMOTO, NEVE E ESONDAZIONI. LA REGIONE E’ IN GINOCCHIO

A Pescara golene chiuse e territorio sotto stretto controllo, anche se già si registrano allagamenti. Si stanno controllando tutti i sottopassi per chiudere quelli allagati: chiuso quello di via Raiale, non ci sono problemi al momento per quello di Fontanelle e per quello del Ponte delle Libertà.

A Spoltore, nella frazione di Santa Teresa, a seguito dell’esondazione del fiume Pescara sono state evacuate alcune palazzine in via Arno. Le abitazioni, con il passare delle ore, sono esposte ad un rischio sempre più elevato: nel pomeriggio il fiume è arrivato a lambire le abitazioni. Il Comune di Spoltore ha predisposto una serie di pulmini per il trasporto delle persone, che saranno accolte in un apposito tendono. Già spostate all’alba le automobili in sosta.

A causa delle forti piogge, intanto, si registrano allagamenti in tutto il territorio comunale di Pescara e in particolare in Viale Riviera, Via Pindaro, Via D’Annunzio, Via Marconi, Via Pepe, Via Tinozzi, zona stadio, Via Petruzi, Via Alento Via Lago di Campotosto , Via Tirino. L’elenco è ancora parziale. La Protezione Civile comunale, in sinergia con Polizia Municipale e forze dell’ordine, sta operando per cercare di uscire dalla fase di emergenza. Il canile, in via Raiale, non è allagato. Nella notte un uomo è rimasto ferito dopo che un albero è crollato sulla sua auto.

Nel frattempo si sono verificate frane e smottamenti in diverse zone della città: in via Colle Scorrano, a Pescara Colli, nelle prime ore del mattino ha ceduto il manto stradale, danneggiando il recinto e i contatori di un’abitazione. Piccola frana anche a cavallo tra via Fonte Borea e strada del Palazzo, dove le squadre comunali e di Protezione Civile sono al lavoro per liberare la strada.

In considerazione della situazione, le scuole rimarranno chiuse fino a lunedì. Lo ha annunciato il sindaco, Marco Alessandrini, nel corso di una conferenza stampa organizzata nella sede del Coc:

“Le previsioni meteo non sono incoraggianti e con l’esondazione del fiume in corso è difficile pensare che domani possano riaprire le scuole – ha detto – Lavoreremo perché ciò accada lunedì. Faremo tutte le verifiche necessarie negli istituti, anche considerando le scosse di terremoto”.

Montesilvano il Saline è esondato in diversi punti, nella zona del lungofiume, ma la situazione al momento è sotto controllo. Disagi nell’area del lungomare, dove tutte le traverse sono completamente allagate. Si lavora con le idrovore. In azione la Protezione Civile. Il Saline è esondato anche in altri punti e in particolare in località Congiunti.

Strade allagate anche a Francavilla al Mare, dove si segnala la carenza di luce elettrica in alcune abitazioni e dove due famiglie sono state evacuate da una palazzina a rischio.

La raccomandazione, oltre alla prudenza, è quella di prendere l’auto solo se necessario:  le strade allagate non consentono di avere una perfetta cognizione dell’eventuale pericolo e  con il passaggio potrebbe peggiorare la situazione  alle strutture circostanti. Il COC resta aperto, tutte le squadre operative, per le emergenze sono a disposizione il numero verde 800 822 690 e il fisso 085/3737202.

AGGIORNAMENTO ORE 17.30

Su via Arapietra squadra già a lavoro per le buche più grandi che rendono meno sicura la mobilità sulle nostre strade e che le costellano dopo l’ondata di maltempo. Al momento, viste le condizioni meteo, non si può che fare un intervento d’urgenza, perchè molte sono ricoperte d’acqua e spesso non si vedono e non se ne percepisce la pericolosità.
Si ribadisce dunque l’invito a moderare la velocità sulle strade anche per questo motivo. Per quanto riguarda l’elettricità, vengono segnalate diverse zone ai Colli dove la corrente manca o è intermittente, succede in Via del Santuario, Via Colle Marino, Via Valle Furci, Via Fonte Romana, Via Ronchitelli, Via Santina Campana. L’Enel è stata avvisata e speriamo che la situazione si risolva al più presto. Sembra sempre più concreto il rischio di evacuazione per le abitazioni di S.Teresa di Spoltore tra via Arno, via Adda e via Mincio. Il Comune ha già predisposto  pulmini per il trasporto delle persone,che accoglienza nel tendone di S.Teresa.

AGGIORNAMENTO DELLE 23

Dopo l’esondazione del Feltrini vengono strettamente monitorati i fiumi Sinello e Trigno ed il torrente Buonanotte al confine tra Vasto e San Salvo, che hanno già superato il livello di guardia.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
100%
Arrabbiato
0%