Pescara
Stai leggendo
Maltempo e disagi a Pescara e in provincia. Fulmine su stabilimento, tetti scoperchiati /FOTO

Maltempo e disagi a Pescara e in provincia. Fulmine su stabilimento, tetti scoperchiati /FOTO


PESCARA, 14 luglio – Disagi a Pescara e in provincia per l’intenso temporale, con vento e grandinate, che all’ora di pranzo si è abbattuto su tutto il territorio, dalla costa all’entroterra. 

Nel capoluogo adriatico un fulmine ha colpito uno stabilimento balneare della riviera Nord, mettendo fuori uso l’impianto elettrico.

Nelle aree interne e, in particolare, nella zona di Cepagatti, Rosciano e Manoppello, c’è stata una violenta grandinata, con raffiche di vento fortissime. Un po’ ovunque alberi e pali caduti o pericolanti. Tegole volate dai tetti a causa delle raffiche. In alcuni casi problemi alla viabilità. Nelle diverse zone sono al lavoro i Vigili del Fuoco

Sull’autostrada A25 è stato bloccato il traffico in direzione Roma, tra i caselli di Chieti-Pescara e Alanno-Scafa per consentire agli uomini di Strada dei Parchi di liberare la carreggiata dagli alberi e dai rami caduti a causa del vento e della grandine.

AGGIORNAMENTO 17.20 – Disagi per problemi analoghi, cioè alberi e pali dell’illuminazione caduti e tetti danneggiati dal vento, anche a Loreto Aprutino, Alanno, Collecorvino, Penne e un po’ in tutto l’entroterra pescarese.

Treni in ritardo sulla linea ferroviaria adriatica a causa di un fulmine che ha colpito una centralina di Rfi a Vasto, mandando in tilt gli apparati.

AGGIORNAMENTO 18.30 – A Villareia di Cepagatti, in località Casoni, le violentissime raffiche di vento hanno scoperchiato il tetto di almeno sei abitazioni e danneggiato gli edifici. Nella stessa zona numerosi gli alberi caduti, in alcuni casi anche sulle auto in sosta. Sul posto Vigili del Fuoco e Polizia municipale. Il Comune sta attivando il Centro operativo comunale (Coc) per far fronte all’emergenza. Impraticabile, a causa dei rami caduti, la strada provinciale che collega Cepagatti ad Alanno.

A Brecciarola, sulla Tiburtina, un albero è caduto su un’automobile in transito. La conducente, una 33enne di Popoli, è rimasta ferita in modo lieve alla gamba sinistra.

AGGIORNAMENTO 19.30 –  Dopo le forti piogge che nel pomeriggio hanno interessato Pescara il sindaco Marco Alessandrini ha firmato un’ordinanza di divieto temporaneo di balneazione sui tre tratti di acque classificate scarse.

AGGIORNAMENTO 20.00 –  Problemi e criticità anche a Rosciano. Tanti gli alberi caduti, tra cui due querce secolari. Un palo dell’elettricità è finito sul tetto di una casa. Divelte le coperture di alcuni capannoni agricoli. Case, garage e scantinati allagati. Vera emergenza per l’agricoltura: “Almeno la metà dei terreni del territorio comunale – dice il sindaco, Alberto Secamiglio – è stata azzerata dalla grandine. Gli ortaggi sono andati distrutti, mentre gravi danni sono stati riportati dalle altre coltivazioni”.

In alcune zone vengono segnalati blackout. I tecnici di e-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce la rete elettrica, sono impegnati negli interventi di riparazione.

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
25%
Ok
0%
Triste
75%
Arrabbiato
0%