Chieti
Stai leggendo
Morte di Conti, la Procura indaga per istigazione al suicidio

Morte di Conti, la Procura indaga per istigazione al suicidio


SULMONA, 20 novembre – L’ipotesi di reato è istigazione al suicidio e il fascicolo è contro ignoti. Un escamotage tecnico che la Pm Aura Scarsella ha utilizzato per acquisire atti ed elementi relativi alla morte dell’ex generale dei Carabinieri forestali Guido Conti.

In questo modo sarà possibile controllare dispositivi elettronici ed eventuali documenti in essi contenuti, per  ricostruire gli ultimi giorni di vita di Conti. Che, da pochissimo tempo, aveva lasciato l’Arma per andare a lavorare per la multinazionale del petrolio Total.

Dopo pochissimi giorni si era dimesso. Poi il tragico epilogo.

Nel pomeriggio di oggi a Sulmona sono stati celebrati i funerali.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
100%
Arrabbiato
0%