Pescara
Stai leggendo
Pescara, a caccia di finanziamenti per il recupero dell’ex scuola Muzii

Pescara, a caccia di finanziamenti per il recupero dell’ex scuola Muzii


PESCARA, 13 maggio – Il futuro della ex scuola media Muzii legato al finanziamento del Miur. In questo modo si potrà lavorare affinché i locali diventino parte integrante del Conservatorio Luisa d’Annunzio.

Il Conservatorio e il Dipartimento di Architettura dell’Università D’Annunzio, stanno curando le linee guida della progettazione: l’iter è di fatto già partito con l’approvazione della delibera di Giunta che prevede la messa a disposizione dell’ex scuola media al Conservatorio, il Dipartimento di Architettura nel realizzare la bozza progettuale, ha immaginato, per l’ampliamento, un vero e proprio distretto musicale nuovo, europeo, innovativo e moderno e sta lavorando alacremente anche per riconnettere il Conservatorio alla vita della città attraverso questo progetto.

“Nell’idea elaborata vengono rivitalizzati la palestra e anche alcuni spazi in abbandono o inutilizzabili – spiega il vicesindao e assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Blasioli – come i seminterrati, si prevede la realizzazione di una struttura sempre fruibile, sia dall’istituzione musicale, che dalla città. L’obiettivo a cui lavoreremo, il Conservatorio ha chiesto un aiuto al Comune per la progettazione definitiva, sarà quello di arrivare a realizzare una struttura che lavora sempre, generando un tornaconto per la gestione degli altri spazi, un vero e proprio hub musicale, collegato a tutti i centri mondiali per l’occupazione in campo musicale e per promuovere un tipo di sperimentazione in tal senso. Siamo convinti che questa idea potrebbe trovare il finanziamento all’interno di questo bando e proprio a questa soluzione stanno lavorando i dirigenti Giuliano Rossi e Paolo D’Incecco, a fronte della prima riunione operativa per arrivare a una concretizzazione del progetto”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%