Pescara
Stai leggendo
Pescara, caso mense scolastiche: non si può portare il cibo da casa

Pescara, caso mense scolastiche: non si può portare il cibo da casa


PESCARA, 8 giugno – Il primo problema da risolvere è quello dei pasti per i bambini nella scuole materne, che resteranno aperte fino al 30 giugno. Per questo il Comune ha convocato per un incontro i dirigenti degli istituti comprensivi cittadini.

Con il provvedimento di sospensione dell’attività di mensa scolastica, infatti, è necessario trovare urgentemente un’alternativa.

 

Dal confronto al momento è emersa l’impossibilità di far portare ai bambini il pranzo da casa fino al 30 giugno, in mancanza di spazi idonei e alternativi per il consumo e la conservazione del cibo, considerato che i luoghi destinati a refezione e mensa al momento risultano interdetti a causa degli accertamenti giudiziari in corso.

“Comprendiamo le difficoltà per le famiglie e abbiamo cercato, insieme, di trovare una soluzione temporanea – si legge in una nota del Comune – proprio per venire incontro a queste esigenze, ma dobbiamo dare priorità alla tutela della salute dei ragazzi, dei quali in questo momento ci interessa al di sopra di ogni altra cosa”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%