Pescara
Stai leggendo
Pescara, getta una bottiglia di alcol addosso al figlio e gli dà fuoco

Pescara, getta una bottiglia di alcol addosso al figlio e gli dà fuoco


PESCARA, 12 gennaio – Lei ha problemi psichiatrici, lui con l’alcol: una lite tra madre e figlio, in un’abitazione del quartiere Rancitelli, stava per trasformarsi in tragedia.


Aggiornamento: ANZIANA DA’ FUOCO AL FIGLIO A PESCARA: LEI IN CARCERE, LUI GRAVISSIMO


L’uomo, F.P., 51 anni, è tornato a casa ubriaco ed è nata una discussione, che si è fatta presto pesante, violenta prima nelle parole, poi anche nei fatti: la madre, M.R., una donna di 75 anni,  ha preso una bottiglietta di alcol e l’ha svuotata tutta addosso al figlio, avvicinando fulmineamente anche un accendigas.

I vestiti hanno preso fuoco, le urla hanno attirato l’attenzione dei vicini, che gettando addosso all’uomo secchiate d’acqua e coperte hanno tentato di limitare i danni.

Intanto è stato avvertito il 118 che ha prestato ulteriori soccorsi e portato la vittima in ospedale. Secondo i primi riscontri pur con gravissime ustioni non è in pericolo di vita, anche se i medici esprimono ancora forti perplessità. Certamente resterà sfigurato.

In ospedale anche la madre che è sottoposta a controlli medici.

E’ stato necessario anche l’intervento dei Vigili del Fuoco, per mettere in sicurezza l’appartamento.

A indagare è la Polizia che sta cercando di comporre un quadro preciso degli avvenimenti.  Gli uomini della squadra Volante, diretti da Paolo Robustelli, hanno informato il magistrato di turno. Il Pm all’esito delle visite deciderà se procedere nei confronti della donna con un arresto ospedaliero o con i domiciliari.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
100%
Arrabbiato
0%