Pescara
Stai leggendo
Rapina in gioielleria a Pescara, commessa picchiata e chiusa in bagno. Malviventi fuggono col bottino

Rapina in gioielleria a Pescara, commessa picchiata e chiusa in bagno. Malviventi fuggono col bottino


PESCARA, 18 maggio – Entrano nella gioielleria, minacciano la commessa, la prendono a schiaffi, si fanno consegnare soldi e preziosi, chiudono la donna in bagno e fuggono col bottino. E’ quanto accaduto stamani in un ‘compro oro’ di Pescara, in viale Bovio. In azione due uomini disarmati e con il volto coperto, di cui si è persa ogni traccia.

Il colpo è stato messo a segno attorno alle 11. I malviventi sono riusciti a portare via circa tremila euro in contanti e alcuni rotoli di preziosi. E’ stata la stessa commessa, una volta riuscita a liberarsi, a lanciare l’allarme.

Sul posto è arrivato il 118: la donna è stata visitata sul posto, ma ha rifiutato il trasporto. Intervenute squadra Volante, squadra Mobile e Polizia Scientifica, che si stanno occupando delle ricerche e delle indagini, anche attraverso la visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza.

Mi sento...
Felice
14%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
86%