L'Aquila
Stai leggendo
Scontro sullo statuto dell’Università, all’Aquila gli studenti occupano il rettorato / FOTOGALLERY

Scontro sullo statuto dell’Università, all’Aquila gli studenti occupano il rettorato / FOTOGALLERY


L’AQUILA, 13 dicembre – “Sono bugiardi come serpi, sono pessimi”: è durissima la risposta della Rettrice dell’Università dell’Aquila, Paola Inverardi, alla protesta degli studenti sui cambiamenti che si stanno apportando allo statuto dell’ateneo. Una risposta che ha di fatto provocato un inasprimento della manifestazione e l’occupazione del Rettorato da parte degli studenti.L’Udu ha raccolto e fatto protocollare circa tremila firme raccolte in pochissimi giorni e questa mattina un gruppo di contestazione era presente fuori dalla sede del Rettorato in occasione della riunione del Senato accademico che doveva votare i cambiamenti.

A metà mattinata il dibattito è stato sospeso e, secondo informazioni ricevute dall’Udu, la rettrice ha insistito per votare subito, l’ennesima prova di mancanza di rispetto, sottolineano gli studenti sulla pagina Facebook, per cui si è deciso di entrare e mettere in atto l’occupazione, che è durata per circa un’ora.

Le modifiche allo statuto secondo gli studenti, ridurrebbero gli spazi di libertà e potrebbero perfino portare a una riduzione degli appelli d’esame da 7 a 4:

“se verranno approvate, il Consiglio studentesco perderà il parere vincolante su tre elementi che toccano la componente studentesca in maniera diretta: Carta dei diritti degli studenti, Regolamento elettorale delle rappresentanze studentesche, garante degli studenti”.

La rettrice, dalla sua, fa notare che

“nella situazione attuale, un organo consultivo ha diritto di veto sull’organo decisionale: mi sembra eccentrico e anomalo”. Ammettendo la “riduzione di potere degli studenti”, la Inverardi spiega che “comunque abbiamo previsto forme di compensazione”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%