Teramo
Stai leggendo
Teramo, contro gli assembramenti stop al consumo di cibi e bevande all’aperto nel weekend a partire dalle 16

Teramo, contro gli assembramenti stop al consumo di cibi e bevande all’aperto nel weekend a partire dalle 16

TERAMO, 5 marzo –  L’obiettivo è quello di evitare assembramenti nelle principali piazze e e strade del centro storico, incompatibili con la situazione epidemiologica e la presenza sul territorio di casi di variante che hanno posto la città sotto osservazione, insieme ad altri comuni, da parte della Regione.  E così il Comune di Teramo ha emanato un’apposita ordinanza che nei giorni di venerdì, sabato e domenica, vieta il consumo di cibi e bevande all’aperto,  dalle 16 alle 22 (quando scatta il coprifuoco) anche in prossimità dei locali.

L’ordinanza, che entrerà in vigore domani e sarà valida fino al 6 aprile, data di scadenza del cosiddetto decreto Draghi, prevede anche  una vigilanza sulle presenze, con accessi regolamentati da parte dei titolari, negli opazi interni e nelle immediate vicinanze dei distributori automatici.  “Ci muoveremo, ovviamente, nell’ottica della gradualità – ha sottolineato  il primo cittadino –  se non ci sarà una risposta adeguata intensificheremo le misure, arrivando anche a disporre eventualmente il divieto assoluto di somministrazione di bevande alcoliche. Se la risposta, al contrario, sarà positiva e dovesse diminuire il rischio epidemiologico siamo pronti ad un allentamento delle misure. Di certo sarebbe un paradosso, nel momento in cui le scuole sono state chiuse, consentire gli assembramenti che si sono visti in tutte le città”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%