Chieti
Stai leggendo
Tragedia di Francavilla: l’uomo, noto dirigente d’azienda, si è gettato nel vuoto

Tragedia di Francavilla: l’uomo, noto dirigente d’azienda, si è gettato nel vuoto


FRANCAVILLA, 20 maggio – E’ Fausto Filippone 49 anni, dirigente della Brioni, l’uomo che questo pomeriggio ha gettato giù dal cavalcavia una ragazzina dell’età approssimativa di 12 anni, che la polizia ritiene possa essere la figlia della sua convivente, e che dopo ore di trattative si è gettato nel vuoto. Al momento non è chiaro se l’uomo sia vivo o morto. Poco fa i Vigili stavano cercando di posizionare un gonfiabile sotto il tratto interessato.

Da quanto si è appreso fino a questo momento questa mattina la convivente dell’uomo, Marina Angrilli, 52 anni, per cause ancora in corso d’accertamento, è volata giù dal balcone del proprio appartamento, al 4 piano di una palazzina. Immediatamente soccorsa la donna è morta poco dopo in ospedale e gli inquirenti suppongono che le due tragedie possano essere collegate.

Poco dopo le 13.30, infatti, l’uomo sarebbe arrivato con l’auto sul viadotto della A/14 tra Francavilla e Torrevecchia Teatina e, secondo una prima ricostruzione, avrebbe scavalcato il parapetto insieme alla ragazzina. Poi la tragedia.

Al momento nessuno è ancora riuscito ad avvicinarsi al corpo della minore, nemmeno il medico legale, con l’uomo che continuava  a minacciare, in caso contrario,  di buttarsi nel vuoto. Poco fa Filippone era stato sentito gridare “fermi, fermi, andate via con quell’affare, non gonfiatelo”, in riferimento molto probabilmente al gonfiabile che i Vigili del Fuoco stavano cercando di posizionare sotto il viadotto.

Viadotto sotto il quale si trova il corpo della ragazzina, che nell’impatto è finito vicino ad un pilone all’interno di un terreno. Secondo chi ha avuto modo di vederla la ragazzina indosserebbe dei leggins di colore giallo e una maglietta bianca.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
8%
Euforico
13%
Ok
0%
Triste
59%
Arrabbiato
21%