Chieti
Stai leggendo
Viaggia su un’auto rubata e forza il posto di blocco, inseguito e arrestato

Viaggia su un’auto rubata e forza il posto di blocco, inseguito e arrestato


LANCIANO, 1 novembre – Era al volante di un’auto rubata da una concessionaria di Montesilvano, per non essere scoperto ha forzato un posto di blocco dei Carabinieri sulla Statale 16, è stato inseguito e arrestato.

Ed è stato un inseguimento avventuroso, quello dei militari del Nucleo Operativo Radiomobile di Ortona.

Un giovane foggiano D.R., ieri sera, si trovava su un’Audi A6 portata via da una concessionaria di Montesilvano. Aveva scelto di percorre la Statale 16 per meglio mimetizzarsi nel traffico ma, all’altezza di San Vito Chietino, è incappato in un posto di blocco dei Carabinieri.

Per non farsi scoprire ha forzato il blocco ma, immediatamente, i Carabinieri si sono messi all’inseguimento. Per fermarli il trentaquattrenne pugliese ha tentato una manovra tanto disperata quanto pericolosa: ha invertito la marcia e si è scontrato con la gazzella per ostacolarla.

Ma è stato è stato immediatamente bloccato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e ricettazione. I carabinieri hanno riportato lievi escoriazioni medicate all’ospedale di Lanciano. D.R. è trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Ortona in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata di domani dinanzi al Gip del Tribunale di Lanciano.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%