Regione
Stai leggendo
Elezioni regionali, Legnini: “Se mi candiderò, sarà per amore dell’Abruzzo”

Elezioni regionali, Legnini: “Se mi candiderò, sarà per amore dell’Abruzzo”


PESCARA, 1 dicembre –  “Se mi candiderò lo farò per amore di questa regione, perchè condivido le preoccupazioni di molti e perchè vorrei stimolare altri ad occuparsi del futuro dell’Abruzzo”. Con queste parole, pronunciate questa sera a Pescara alla presentazione del libro di Paolo Gentiloni ‘La sfida impopulista’, l’ex vice presidente del Csm, Giovanni Legnini, ha aperto ufficialmente alla possibilità di candidarsi alla presidenza della Regione Abruzzo per il centrosinistra. E’ anzi qualcosa in più di un’apertura. Appare più che altro l’annuncio a metà, della sua discesa in campo, nell’ambito del gioco a scacchi, in atto con il centrodestra e finalizzato a non scoprire le proprie mosse prima dell’avversario.

Legnini dice, ma poi frena:

“La riflessione non è ancora conclusa, ma ormai vicina alla conclusione. Posso dire che se mi candiderò sarà per dare vita ad un progetto condiviso, di radicale cambiamento”.

Subito dopo è arrivato l’endorsement  di Gentiloni:

“Lo conosco da 20 anni. L’autorevolezza e l’esperienza di Legnini è qualcosa di fondamentale per l’Abruzzo. Una persona della sua levatura  può dare all’Abruzzo un contributo straordinario”.

 

Mi sento...
Felice
50%
Orgoglioso
0%
Euforico
50%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%