Pescara
Stai leggendo
Emergenza maltempo a Pescara, piazza Salotto come un lago. Caos ovunque. Aperto il Coc

Emergenza maltempo a Pescara, piazza Salotto come un lago. Caos ovunque. Aperto il Coc


PESCARA, 10 luglio – Almeno 30 o 40 centimetri di acqua, forse mezzo metro durante il nubifragio, in piazza della Rinascita, la piazza centrale di Pescara, nonché la più grande e uno dei simboli della città. In tanti, commentando il fenomeno in atto, dicono di non aver “mai visto una cosa del genere”.

Dappertutto, nel capoluogo adriatico, si vedono persone che camminano lungo le strade con l’acqua fin sopra alle ginocchia. Negozi e locali al pianterreno allagati nelle centrali via Nicola Fabrizi e nel proseguimento di via Gobetti verso il porto. Molti negozianti hanno già annunciato che non potranno riaprire.

Attivato a Pescara il Centro operativo comunale (Coc) per gestire l’emergenza maltempo. Il sindaco, Carlo Masci, parla di un fenomeno straordinario, “una pioggia così intensa preceduta da una grandinata violentissima. La città – dice – è impraticabile. Vigili e operai sono tutti in strada, ma non sono sufficienti a gestire l’emergenza. Ho già contattato la Regione per ottenere la richiesta di risarcimento danni”.

“Un fenomeno mai visto, mai ricordato. Ci troviamo di fronte ad una situazione meteorologica nuova”. Lo dice  il comandante della Polizia municipale di Pescara, Carlo Maggitti, impegnato con i suoi uomini a gestire l’emergenza maltempo.

“Ci sono situazioni di criticità un po’ in tutta la città – dice – stiamo intervenendo per liberare persone bloccate nelle auto in mezzo all’acqua, ma abbiamo difficoltà a muoverci con i nostri mezzi. Le strade sono ridotte a fiumi. I centralini dei soccorsi sono intasati”.

ALLAGATO L’OSPEDALE, STOP AGLI INTERVENTI CHIRURGICI

Situazione critica all’ospedale di Pescara a causa del maltempo che si sta abbattendo sulla città. L’acqua ha invaso il piano terra della struttura sanitaria: stop alle sale operatorie. Sono in corso verifiche sugli ascensori per valutare se è possibile gestire le urgenze. Completamente allagati i seminterrati. Fuori uso le cucine, la farmacia e i parcheggi. Nel parcheggio dipendenti l’acqua ha raggiunto i due metri: decine le auto distrutte. Alcune persone sono riuscite a mettersi in salvo dai veicoli che venivano trascinati dall’acqua.

 

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
100%
Arrabbiato
0%