Pescara
Stai leggendo
Futsal, Acqua&Sapone espugna Milano e vede la vetta. Il Pescara pareggia con il Real Rieti

Futsal, Acqua&Sapone espugna Milano e vede la vetta. Il Pescara pareggia con il Real Rieti


PESCARA, 10 marzo – L’Acqua&Sapone vince in trasferta, continuando la sua scalata verso il vertice della classifica e portandosi ad un solo punto dalla capolista Came Dosson, sconfitta a domicilio dal Latina. Il Pescara, con gli uomini contati, pareggia in casa contro il Real Rieti, al termina di una gara ad alta intensità, caratterizzata da una continua altalena di risultati.

MILANO – ACQUA&SAPONE UNIGROSS 0-3 (pt 0-2)

L’Acqua & Sapone espugna Milano, con il risultato di 0-3, sfoggiando una prestazione autoritaria e densa di contenuti tecnici. Vantaggio ospite al 2′ con la punizione di Bocao che s’infila sotto le gambe di Tondi. La cosa migliore per Pérez è costringere i crociati a uscire dal guscio per cercare di rimontare. Gli abruzzesi sfiorano il raddoppio poco dopo con un diagonale di Bertoni, ma Tondi sventa. Ancora il portiere dei meneghini decisivo sul destro di Jonas.

Al 12′, però, l’Acqua & Sapone trova il raddoppio, con Calderolli che si accentra da sinistra a destra e scarica in porta la palla del raddoppio. Milano esce dalla partita e rischia il tracollo, pochi secondi dopo, sul palo colpito da Jonas. I padroni di casa provano a reagire, ma i nerazzurri fanno buona guardia in difesa.

Nel secondo tempo Milano prova a rientrare in partita, ma gli ospiti gestiscono la gara con un possesso pale preciso e sicuro. Al 13′ calano il tris,  firmato ancora da Calderolli, che chiude definitivamente la gara.

MILANO: Tondi, Gargantini, Esposito, Leandrinho, Luft, Ziberi, Peverini, Horvat, Alan, Cuomo, Brioschi, Mauri. All. Sau.

ACQUAESAPONE UNIGROSS: Mammarella, Quilez, Bordignon, Murilo, Calderolli, De Oliveira, Bocao, Bertoni, Coco, Jonas, Rocha, Casassa. All. Pérez.

ARBITRI: Burattoni di Lugo, Colombin di Bassano, crono De Ninno di Varese.

MARCATORI: nel pt 2’19’’ Bocao (A), 8’19’’ Calderolli (A); nel st 13’55’’ Calderolli (A),

NOTE: ammoniti Murilo (A), Jonas (A), Alan (M), Peverini (M).

 

PESCARA – REAL RIETI 3-3 (pt 2-1)

I biancazzurri, al Pala Rigopiano, conducono il gioco nei primi minuti. Borruto, a più riprese, si rende pericoloso, ma la difesa ospite ospite fa muro. Proprio Borruto, però, al 9′ approfitta di una indecisione della difesa avversaria e batte il portiere avversario. Il Real Rieti risponde con un destro pericoloso di Nicolodi, neutralizzato da Mudronja. E’ il preludio al gol del pari. La pressione ospite, infatti, si concretizza al 12′, con la rete del pari firmata da Rafinha, imbeccato da Betao.

Provano a riorganizzarsi i ragazzi di Patriarca, ma il Real Rieti non sta a guardare e prende coraggio. Il Pescara sfiora il palo con una bella conclusione di Salas che fa la barba al palo. In chiusura di primo tempo i biancazzurri tornano in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Salas, che spiazza il portiere insaccando il pallone nell’angolino sinistro. Ospiti con un uomo in meno, per l’espulsione di Paulinho, che ha procurato il rigore con un fallo di mano, guadagnandosi il secondo giallo. Il Pescara ne approfitta e Ercolessi potrebbe portare a tre le mercature, ma il suo tiro libero finisce al lato. Occasione sprecata per i biancazzurri. La prima frazione si chiude sul 2-1.

Nella ripresa scende in campo un altro Real Rieti. Complici i gravi errori della retroguardia biancazzurra, i laziali ribaltano il risultato. Prima Esposito, al 4′, inchioda il Pescara sul 2-2. Poi è Nicolodi, tre minuti dopo, a portare gli ospiti per la prima volta in vantaggio. I biancazzurri accusano il colpo e si lasciano prendere da un po’ di nervosismo, sciupando diverse buone occasioni nei pressi della porta avversaria.

Il Pescara continua ad attaccare e il Real Rieti punge in contropiede. La conclusione di Borruto, di giustezza, meriterebbe miglior fortuna ma sfila al lato. Il forcing dei padroni di casa viene premiato dalla rete di Ercolessi, che riporta in parità l’incontro. Restano quattro minuti da giocare, con le due squadre che cercano la vittoria, stando però bene attente a non prestare il fianco agli avversari. Il finale è di marca reatina, ma è Salas, in ripartenza, a sfiorare la rete della vittoria negli ultimi secondi. Finisce in parità. Ai biancazzurri, con gli uomini contati, non si poteva chiedere di più.

PESCARA-REAL RIETI 3-3 (2-1 p.t.)

PESCARA: Mudronja, Ercolessi, Salas, Rescia, Borruto, Cuzzolino, Sanchez, Scarinci, D’Onofrio, Duarte, Pietrangelo, Berardi. All. Patriarca

REAL RIETI: Garcia Pereira, Schininà, Joaozinho, Nicolodi, Rafinha, Paulinho, Esposito, Corsini, Betao, Caetano, Romano, Lupinella. All. Bellarte

MARCATORI: 9’28” p.t. Borruto (P), 12’21” Rafinha (R), 17’34” rig. Salas (P), 4’44” s.t. Esposito (R), 7’09” Nicolodi (R), 15’13” Ercolessi (P)

AMMONITI: Ercolessi (P), Joaozinho (R), Rafinha (R), Salas (P)

ESPULSI: al 17’33” del p.t. Paulinho (R)

NOTE: al 18’15” del p.t. Ercolessi (P) calcia a lato un tiro libero

ARBITRI: Luigi Fiorentino (Molfetta), Raffaele Ziri (Barletta) CRONO: Marco Di Filippo (Teramo)

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%