Pescara
Stai leggendo
Futsal, Acqua&Sapone batte Imola all’ultimo secondo e riconquista la vetta

Futsal, Acqua&Sapone batte Imola all’ultimo secondo e riconquista la vetta


MONTESILVANO, 7 aprile – Conquista la vetta l’Acqua&Sapone. Dopo il clamoroso ritiro dal campionato del Pescara, restano solo i ragazzi di Perez a rappresentare l’Abruzzo nel massimo campionato di calcio a 5. Al Pala Santa Filomena di Montesilvano i nerazzurri ricevono l’IC Futsal Imola e non deludono le attese. Finisce 4-3 per i padroni di casa, al termine di una gara vibrante e complicata, che si risolve positivamente soltanto negli ultimi secondi. Complice la sconfitta della Came Dosson, gli abruzzesi tornano in vetta a pari punti con la Luparense.

PRIMO TEMPO

Fasi di studio in avvio, con le due squadre che faticano a trovare l’acuto per portarsi in vantaggio. Con il passare dei minuti, però, i padroni di casa prendono campo, ma due volte il palo e in un’altra occasione il portiere Juninho negano il vantaggio a De Oliveira e compagni.

L’Acqua&Sapone non si scoraggia e continua a macinare gioco, esercitando un netto predominio territoriale. Il risultato, però, non si sblocca. Occorre attendere il 15’31” per la rete del vantaggio nerazzurro, griffato Fabricio Calderolli. A questo punto i padroni di casa possono giocare sul velluto, con gli ospiti costretti a scoprirsi.

In chiusura di primo tempo azione d’attacco velocissima, ma la combinazione De Oliveira-Bertoni è sventata dall’intervento provvidenziale di Vignoli. Sul ribaltamento di fronte Rodriguez centra l’incrocio dei pali. Brivido per i padroni di casa.

SECONDO TEMPO

Il tecnico Tino Perez non è soddisfatto e chiede ai suoi di chiudere la partita. E’ invece l’Imola a raggiungere il pareggio, in avvio di ripresa, con la rete di Mauro Castagna al 1’42”. Tutto da rifare per l’Acqua&Sapone, che sciupa diverse occasioni, in particolare con De Oliveira. Gli ospiti non stanno a guardare e pungono in ripartenza.

La gara, con il passare dei minuti, si complica per gli abruzzesi. Jonas ha una buona occasione per riportare i nerazzurri in vantaggio, ma si lascia ipnotizzare dal portiere avversario. Poco dopo, però, Gabriel Lima riporta avanti l’Acqua&Sapone, approfittando di un errore del portiere Juninho, che era avanzato lasciando la porta sguarnita. Lukaian, subito dopo, potrebbe chiudere la partita, ma ha troppa fretta di concludere e l’azione sfuma.

Gli emiliani, alla ricerca di punti decisivi per la salvezza, non ci stanno. La partita resta viva e l’Imola, su un grave errore dell’Acqua&Sapone, al 12’47” trova la rete del 2-2 con Marcio Borges. Gara nuovamente in salita per i ragazzi di Perez. I padroni di casa provano a riorganizzarsi, ma sono gli ospiti a portarsi clamorosamente in vantaggio, al 15’22”, ancora con Castagna.

Gli abruzzesi le provano tutte e schierano Coco Wellington come portiere di movimento. Fanno girare bene il pallone, ma gli emiliani si difendono con i denti, chiudendo ogni varco. E’ sfortunato Lukaian, murato dalla difesa avversaria. Subito dopo, però, al 17’38”, è Jonas a trovare la rete del pari. Perez ci crede e insiste con il portiere di movimento, provando a vincere la partita.

Finale thrilling con i padroni di casa che si riversano in attacco, ma è una corsa contro il tempo. A meno di 30 secondi dal fischio finale, però, gli sforzi dei nerazzurri vengono premiati: è Calderolli a siglare la rete del definitivo 4-3. Esplode il Pala Santa Filomena. Sale il nervosismo tra gli emiliani, con Borges che si fa espellere a sei secondi dal termine. Finisce con il trionfo dei ragazzi di Perez, che conquistano la prima posizione in classifica.

ACQUA&SAPONE UNIGROSS-IC FUTSAL (1-0 p.t.)

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Casassa, Bordignon, Calderolli, De Oliveira, Bertoni, Sergio, Lima, Murilo, Lukaian, Coco, Jonas, Mammarella. All. Perez

IC FUTSAL: Juninho, Salado, Borges, Vignoli, Rodriguez, Castagna, Misael, Silveira, Lari, Liberti, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini

MARCATORI: 15’31” p.t. Calderolli (A), 1’42” s.t. Castagna (I), 9’36” Lima (A), 12’47” Borges (I), 15’22” Castagna (I), 17’38” Jonas (A), 19’33” Calderolli (A)

ARBITRI: Chiara Perona (Biella), Ciro Oliviero (Pesaro) CRONO: Alex Iannuzzi (Roma 1)

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%