Pescara
Stai leggendo
Pescara ecco Stendardo: “Ho buone sensazioni, possiamo ribaltare situazione non facile”

Pescara ecco Stendardo: “Ho buone sensazioni, possiamo ribaltare situazione non facile”


PESCARA, 3 gennaio – Prime parole da giocatore del Pescara per Giuglielmo Stendardo, 35 anni, difensore proveniente dall’Atalanta.

 “Ci aspetta una seconda parte di stagione impegnativa, ma ho delle buone sensazioni e credo che ci siano tutti presupposti per ribaltare una situazione non facile, dopo un girone di andata caratterizzato anche da episodi sfortunati – dice Stendardo, nel corso di una conferenza stampa al centro sportivo Poggio degli Ulivi -. Sono certo che la squadra farà di tutto per disputare un ottimo girone di ritorno, anche perché conosco diversi miei nuovi compagni e per quello che ho potuto vedere in questi giorni mi è sembrato di capire che in questo gruppo ci sono anche qualità umane importanti oltre che tecniche”.

Il difensore, con il suo ampio bagaglio di esperienza, entra in punta di piedi nel gruppo guidato da Oddo:

“Sono venuto a Pescara non per sostituire qualcuno, ma per mettere al servizio della squadra la mia esperienza, che spero possa essere utile per raggiungere un traguardo importante. Credo che la società in questa finestra di mercato cercherà di mettere in campo tutte le energie per rinforzare e migliorare questa squadra. Per quanto mi riguarda, dal punto di vista fisico sto bene, anche se fino ad oggi ho giocato poco e non ho il ritmo gara. Credo però ci vorrà poco per arrivare al pari degli altri”.

Nessuna vendetta da consumare per Stendardo, accantonato dal tecnico Gasperini dopo una lunga militanza in nerazzurro:

Non ho sassolini da togliere dalle scarpe. Anzi mi reputo un ragazzo fortunato per aver raggiunto quello che volevo. A Bergamo ho vissuto cinque anni fantastici e con i miei ex compagni ci siamo tolti delle grandi soddisfazioni. Con Gasperini ho avuto un buon rapporto e d’altronde per il mister parlano i risultati. Come ogni storia, però, c’è un inizio e una fine e per questo quando ho avuto l’occasione di venire a Pescara non ci ho pensato due volte”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%