Pescara
Stai leggendo
Pescara, studio nutrizionista e dietologo era abusivo: sequestrato dalla Finanza

Pescara, studio nutrizionista e dietologo era abusivo: sequestrato dalla Finanza


PESCARA, 11 dicembre – Scoperto, dalla Guardia di Finanza, un dietologo e nutrizionista abusivo: sequestrato il suo studio in via Orazio nel quartiere Portanuova a Pescara. I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip presso il Tribunale di Pescara nei confronti di Marco Tritapepe. Il sedicente professionista era già stato attenzionato dalle Fiamme Gialle che, nel gennaio 2018, avevano proceduto ad una perquisizione di uno studio di Piazza Garibaldi dove erano state sottoposte a sequestro le attrezzature utilizzate e documentazione sanitaria riguardante circa 500 pazienti.

L’uomo, nonostante tutto, nel marzo scorso, nel corso di un accesso a fini fiscali, fu ancora sorpreso ad effettuare consulti medici, con i finanziari che procedettero al sequestro anche di tutti i locali, oltre che delle attrezzature utilizzate e delle cartelle di circa 200 clienti. Tritapepe, negando ai suoi clienti ogni addebito, aveva ripreso così la sua attività, spostando il suo studio in via Orazio dove i finanzieri hanno così ulteriormente proseguito gli accertamenti assumendo informazioni da ulteriori clienti e, all’esito delle attività investigative e dell’accertata reiterazione dell’esercizio abusivo dell’attività, la Procura della Repubblica di Pescara, ha inoltrato richiesta di sequestro preventivo, accolto dal Gip di Pescara.

Il provvedimento giudiziario è stato ora eseguito dai militari che all’arrivo nei locali di hanno colto in flagranza il Tritapepe mentre visitava pazienti, e così sottoposto a sequestro i nuovi locali e attrezzature utilizzate dal professionista abusivo. Ovviamente nei confronti dell’uomo seguiranno anche gli sviluppi dell’intervento anche ai fini fiscali per la verifica del trattamento dei ricavi conseguiti dall’illecita attività. La Procura della Repubblica di Pescara ha rilasciato specifico nullaosta alla comunicazione dei dati riguardanti le attività di Marco Tritapepe affinché i clienti dello stesso possano essere portati a conoscenza della professione medica esercitata abusivamente e, di conseguenza, messi in grado di denunciare i loro casi alla Magistratura ed alla Guardia di Finanza e di tutelarsi eventualmente nelle sedi opportune.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%