L'Aquila
Stai leggendo
Sulmona, accoltellarono profugo in centro migranti: arrestati con aggravante discriminazione razziale

Sulmona, accoltellarono profugo in centro migranti: arrestati con aggravante discriminazione razziale


SULMONA, 4 agosto – Sono stati arrestati, con l’accusa di tentato omicidio con l’aggravante della discriminazione razziale, i due uomini che il 12 giugno scorso accoltellarono un profugo, dopo avere fatto irruzione nel centro di accoglienza per immigrati in corso Ovidio a Sulmona.

I due uomini, Serafino Di Lorenzo, 39 anni, di Sulmona, e Nicola Spagnoletti, 46 anni, originario della Toscana, sono stati arrestati sulla base dell’ordine di custodia cautelare in carcere, disposto dal Gip del tribunale locale, Marco Billi, su richiesta del Pm Stefano Iafolla.

La sera del 12 giugno scorso Di Lorenzo e Spagnoletti salirono al terzo piano del centro di accoglienza di Sulmona, dove sono ospitati 27 migranti, minacciando gli ospiti con una pistola scacciacani e con un coltello di piccole dimensioni.

Gli immigrati, sentendosi in pericolo, reagirono, e nel corso dei momenti concitati della discussione un ventitreenne proveniente dal Gambia venne colpito con un coltello al fianco sinistro. In quell’occasione i due furono solo denunciati.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%