Teramo
Stai leggendo
Teramo, smantellato vasto giro di spaccio lungo la costa: dieci arresti

Teramo, smantellato vasto giro di spaccio lungo la costa: dieci arresti


TERAMO, 21 novembre – E’ di dieci persone arrestate, tra cittadini albanesi e rom,  il bilancio dell’operazione “Forte Apache”, che dalle prime luci dell’alba vede impegnati i Carabinieri del comando provinciale di Teramo insieme ai colleghi di Roma, Ascoli e Fermo.

L’operazione rappresenta il colpo di grazia ad un vasto giro di spaccio di eroina e cocaina, sul litorale teramano, con baricentro la città di Giulianova.

Le indagini, in particolare, hanno permesso di scoprire una fitta rete di spacciatori, annidati soprattutto nei quartieri “Annunziata” e “la Rocca”, che vendevano droga a consumatori non solo locali ma anche dei comuni limitrofi.

Secondo quanto ricostruito questa mattina, nel corso di una conferenza stampa in Procura, lo stupefacente arrivava dall’Albania, per poi essere riversata a fiumi sul territorio della provincia di Teramo.

Nel corso delle indagini, condotte dai Carabinieri di Giulianova (guidati dal maggiore Vincenzo Marzo e sotto il coordinamento del pm Silvia Scamurra) è stato individuato anche il deposito utilizzato dagli albanesi per nascondere la droga e sono stati sequestrati, nel corso di una sola operazione, 7 chili di eroina ed 1 chilo di cocaina, oltre a tutta la strumentazione necessaria per il confezionamento frazionato degli stupefacenti.

Ingente la quantità di denaro che girava intorno al fiorente mercato di spaccio, tanto che i principali protagonisti del sodalizio criminale potevano ostentare un tenore di vita altissimo, con cene, battesimi e banchetti da decine di migliaia di euro per volta, acquisti di appartamenti e una grande liquidità sempre pronta in casa. Tanto che nell’abitazione di una delle famiglie rom coinvolte, nascosti in un forno, sono stati rinvenuti e sequestrati 40mila euro in contanti.

In manette, su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Domenico Canosa su richiesta del pm Silvia Scamurra, sono finiti il 37enne Arjon Veliu, la 43enne Antonella Di Febo, il 36enne Anacleto Di Rocco, i 39enni Matteo e Fabiano Di Febo, la 43enne Emilia Di Rocco,il 46enne Dante Di Rocco, la 43enne Livia Guarnieri, il 39enne Antonio Tertulliani e la 45enne Maria Mavica. Gli arrestati gravitavano tra San Benedetto, Giulianova, Roma e Fermo.

 

Mi sento...
Felice
100%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%