Pescara
Stai leggendo
Val Pescara, sequestrate 17mila bottiglie di acqua minerale. Denunciato titolare del supermercato

Val Pescara, sequestrate 17mila bottiglie di acqua minerale. Denunciato titolare del supermercato


PESCARA, 7 settembre – Sequestrate circa 17 mila bottiglie di acqua minerale, dai carabinieri del Nas di Pescara, nel corso di un’ispezione in un supermercato della grande distribuzione in Val Pescara.

I carabinieri si sono imbattuti nell’ingente quantitativo di acqua, conservato in bottiglie di plastica stoccate da diversi giorni all’aperto, in un’area peraltro risultata abusiva e in precarie condizioni igienico sanitarie. Il responsabile dell’attività commerciale è stato segnalato alla Procura della Repubblica e sarà chiamato a rispondere del reato di detenzione, per la vendita, di alimenti in cattivo stato di conservazione. Contrariamente a quanto raccomandato in etichetta dall’imbottigliatore, infatti, i fardelli erano conservati all’aperto, esposti alle escursioni termiche, rilevanti data la stagione estiva e ai diretti raggi del sole. Il tutto potenzialmente in grado di alterare le proprietà dell’acqua anche in virtù delle possibili cessioni dal contenitore al contenuto. L’utilizzo dell’area adibita a deposito è stata interdetta.

Sempre i Nas, nell’ambito di attività ispettiva nel villaggio che oggi ospiterà il Jova Beach Party, hanno verificato l’assenza di irregolarità sostanziali, sia sul piano igienico sanitario che amministrativo.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
20%
Arrabbiato
80%