L'Aquila
Stai leggendo
Omesso versamento Iva, sequestrati beni per 700 mila euro ad una società aquilana

Omesso versamento Iva, sequestrati beni per 700 mila euro ad una società aquilana


L’AQUILA, 15 giugno 2017 – Sequestrati beni mobili ed immobili, e disponibilità finanziarie, per un valore complessivo di circa 700mila euro. Al centro del provvedimento, eseguito dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza dell’Aquila, gli amministratori di una società operante nel settore della costruzione di infrastrutture viarie, che avrebbero omesso il versamento dell’Imposta del valore aggiunto.

La misura cautelare è giunta al termine di complessi accertamenti contabili, a seguito dei quali  è emerso che la società, in liquidazione dal settembre del 2014,è già destinataria di un atto di accertamento emesso dall’Agenzia delle Entrate e ha maturato nei confronti dell’erario un debito Iva pari a 750mila euro circa.

A fronte di tale posizione debitoria, la società ha avviato un piano di rateizzazione dell’imposta, consistente nel pagamento di venti rate mensili da 61mila euro ciascuna, che però è stato interrotto dopo il pagamento di una prima ed unica rata.

Alla luce di tutto ciò, i finanzieri hanno compiuto una serie di articolati e approfonditi accertamenti patrimoniali, finalizzati all’individuazione dei beni e delle disponibilità finanziarie riconducibili agli amministratori, per un valore pari all’imposta non versata, al netto dell’unico pagamento rateale effettuato dalla società.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%