L'Aquila
Stai leggendo
Celano, il matrimonio di Jacovella: il 10 agosto la rievocazione dello storico banchetto

Celano, il matrimonio di Jacovella: il 10 agosto la rievocazione dello storico banchetto


CELANO, 3 agosto – La storia narra di un sontuoso banchetto organizzato, nel 1439, in occasione del matrimonio fra la giovanissima Jacovella da Celano (21 anni), contessa di Celano della Casata dei Conti dei Marsi, e Jacopo Caldora (quasi settantenne), duca di Bari, condottiero, capitano di Ventura, gran connestabile del Regno di Napoli, un’ottima difesa per la consorte e la contea tutta, necessaria per far fronte all’espansione dei Colonna.

Il 10 agosto, alle ore 20.30, il castello Piccolomini di Celano ospiterà la prima rievocazione storica del banchetto che si svolse proprio in quella occasione. Fu un momento significativo per la contea, da difendere c’era infatti l’intero territorio dei conti di Celano dalle mire del primo marito di Jacovella dal quale era riuscito ad ottenere l’annullamento del matrimonio.

Sarà questa l’occasione per accendere i riflettori su un personaggio storico importante, Jacovella, infatti, governò da sola per lungo tempo dimostrando ottime capacità di gestione e organizzazione, salì all’altare per ben tre volte e fu una donna molto emancipata rispetto ai tempi in cui visse. Una pioniera.

Durante il banchetto, oltre i fatti prettamente storici, sarà dato risalto all’amore che nacque proprio in quell’occasione con Leonello Accrocciamuro, condottiero italiano di bell’aspetto e di arguta intelligenza, nipote di Caldora, figlio di sua sorella. Diventerà suo marito molto presto, alla morte di Jacopo Caldora che avverrà solo tre mesi dopo.

Con la direzione artistica del M° Patrizio Maria D’Artista, la preziosa collaborazione della costumista esperta in abiti storici Stefania Bonitatibus, la sceneggiatura e la regia della rappresentazione scenica di M° Pasquale Di Giannantonio, su un idea progettuale nata e condivisa con Ezio Ciciotti, consigliere comunale con delega alla cultura di Celano e con Gianna Facchini e Maria Paola Giorgi, l’amore torna al castello di Celano, fra danze rinascimentali, giullari, mangiafuoco, dame e cavalieri, indietro nel tempo, il tutto in un atmosfera da sogno illuminata da focolai e candele.

Particolare rilevanza sarà data alle numerose portate, frutto di un attento studio sui banchetti tipici del rinascimento, grazie al lavoro di ricerca e alla maestria del “Messere cociniere” Aniello Sacco di Sulmona il quale ci delizierà con pietanze profumate e speziate, contribuendo a rendere magica ed unica la serata.

Fra gli artisti che prenderanno parte alla rappresentazione scenica ci saranno gli attori abruzzesi Mario Massari, Silvia Lucantoni, Valentina Iafolla, Nino Di Pietro, Alberto Delle Lenti, Alessia Caputo, Leonardo Lamazza. E ancora il giullare Fabio Zaganelli, da Ravenna, gli artisti del fuoco Lau and Nik, il gruppo di danza storica Licita Scientia ed il gruppo di musici Collegivm arniense. Service audio/luci Ettore Malandra.

L’evento è organizzato e prodotto dall’associazione culturale Meta Produzioni di Sulmona, in collaborazione con l’associazione turistico culturale Castellum di Celano e il Sestiere di Porta Bonomini di Sulmona, con il patrocinio della Regione Abruzzo, con il patrocinio e contributo del Comune di Celano, della Fondazione Carispaq e dell’Ance L’Aquila. I posti sono limitati.

Per info e prenotazioni 392.6028029 – 338.9829950 e.mail: info@metaproduzioni.com

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%