Pescara
Stai leggendo
Futsal, troppo Acqua&Sapone per il Pescara. Il derby va alla capolista

Futsal, troppo Acqua&Sapone per il Pescara. Il derby va alla capolista


PESCARA, 1 dicembre – Niente da fare per il Pescara, al Pala Rigopiano, nel derby contro l’Acqua & Sapone Unigross. Partita sempre viva e avvincente, con la capolista che guida l’incontro nelle battute iniziali e con i padroni di casa che non mollano di un centimetro, arrivando a sfiorare la clamorosa rimonta negli ultimi minuti. Alla fine, però, prevalgono la migliore condizione atletica e il più elevato tasso tecnico degli ospiti.

PRIMO TEMPO

Partenza shock per il Pescara, che al 3’10” va già sotto in virtù della rete realizzata da Jonas. E’ sempre l’Acqua & Sapone Unigross a controllare il gioco e a trovare il raddoppio al 5’33” con Coco Wellington

 

I padroni di casa, a questo punto, si scrollano di dosso un po’ di paure e si propongono con maggiore continuità, cogliendo anche un palo con Salas. Scintille poco dopo la metà del primo tempo tra Borruto e De Oliveira, con quest’ultimo che riceve il secondo giallo e viene espulso. Ammonito anche Borruto.

Il Pescara non sfrutta la temporanea superiorità numerica ed è invece l’Acqua & Sapone, al 13’35”, a calare il tris con Murillo. I padroni di casa reagiscono e accorciano le distanze al 15’06” con Rosa, ma sono ancora gli ospiti ad allungare, al 18’55”, con Lima. Risultato in ghiacciaia.

SECONDO TEMPO

Ad inizio ripresa l’Acqua & Sapone controlla senza grosse difficoltà e avrebbe anche le occasioni per dilagare. La condizione fisica assiste gli ospiti, al cospetto di un Pescara che è al suo quinto impegno nel giro di pochi giorni.

Con il passare dei minuti il Pescara perde convinzione e gli attacchi si fanno sempre meno incisivi. Al 7’46”, però, una fiammata di Cuzzolino restituisce vigore ai padroni di casa, che provano a giocarsi il tutto per tutto nel tentativo di compiere un’insperata rimonta.

Con l’espulsione di Borruto, per doppia ammonizione, gli ospiti potrebbero giocare sul velluto, ma è invece il Pescara a rifarsi sotto, con il rigore trasformato da Cuzzolino al 10’41”, che porta a meno uno lo svantaggio dei padroni di casa. E’ il gol dell’illusione, perché al 12’12” l’Acqua & Sapone ristabilisce le distanze con Calderolli.

Il Pescara non ci sta e continua a dare battaglia, trovando ancora una marcatura, al 14’03”, con Rescia. I biancazzurri attaccano senza sosta, con l’ausilio del portiere di movimento e sfiorano a più riprese il pareggio con Cuzzolino.

La traversa ospite, colpita da Lukaian, grida vendetta e tiene in partita i padroni di casa. Poi, al 19’26”, su una palla persa dal Pescara nel corso di uno degli ultimi disperati attacchi, Murilo chiude la gara insaccando dalla propria metà campo, a porta sguarnita. C’è tempo anche per il gol di Lukaian, al 19.45, che fissa il risultato sul 4-7.

 

PESCARA-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 4-7 (1-4 p.t.)

PESCARA: Berardi, Ercolessi, Caputo, Borruto, Cuzzolino, Salas, Rescia, Rosa, Azzoni, Saad, Tenderini, Pietrangelo. All. Patriarca

ACQUA&SAPONE UNIGROSS: Mammarella, Murilo, Lukaian, Bertoni, Jonas, Lima, Bordignon, Calderolli, De Oliveira, Bocao, Coco, Casassa. All. Ricci

MARCATORI: 3’10” p.t. Jonas (A), 5’33” Coco (A), 13’35” Murilo (A), 15’06” Rosa (P), 18’55” Lima (A), 7’46” s.t. Cuzzolino (P), 10’41” rig. Cuzzolino (P), 12’12” Calderolli (A), 14’03” Rescia (P), 19’26” Murilo (A), 19’45” Lukaian (A)

AMMONITI: De Oliveira (A), Calderolli (A), Murilo (A)

ESPULSI: al 11’14” del p.t. De Oliveira (A) per somma di ammonizioni, al 9’45” del s.t. Borruto (P)

NOTE: al 12’24” del s.t. Pietrangelo (P) para un tiro libero a Bertoni (A)

ARBITRI: Gianfranco Marangi (Brindisi), Giovanni Zannola (Ostia Lido) CRONO: Lorenzo Di Guilmi (Vasto)
Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%