Teramo
Stai leggendo
Montorio: ad un anno e mezzo dalla nevicata che mise in ginocchio la provincia è ancora emergenza

Montorio: ad un anno e mezzo dalla nevicata che mise in ginocchio la provincia è ancora emergenza


MONTORIO, 4 luglio – Ad un anno e mezzo dalla nevicata di gennaio 2017, che mise in ginocchio l’intera provincia, in alcune zone del territorio i cittadini si trovano ancora oggi a fare i conti con le conseguenze di quell’ondata di maltempo. Tanto a Montorio ci sono ancora delle frazioni costrette a stare intere giornate senza elettricità per via dei lavori di ammodernamento delle linee messe in campo dall’Enel sul territorio all’indomani del black out che lasciò al buio mezza regione.A denunciare i disservizi l’associazione dei consumatori Robin Hood, che ha raccolto il grido di dolore di numerosi cittadini.

“In seguito alla nevicata del 2017 l’Enel è intervenuta per realizzare nove linee e sistemare i tralicci – spiega Di Ferdinando – Ma a distanza di un anno ci ritroviamo con tutta una serie di zone ancora interessate dai lavori che loro malgrado devono sopportare ulteriore stress causato dai distacchi programmati di energia, necessari per consentire agli operai di lavorare. In queste zone, infatti, la luce viene tolta per 8 ore al giorno, con enormi disagi per cittadini ed imprese”.

Una situazione a fronte della quale l’associazione si chiede come mai l’Enel non provveda a limitare i disagi, installando degli appositi generatori. Ma non solo. Perché diversi cittadini starebbero ancora aspettando di vedersi erogare i rimborsi per i danni patiti a gennaio 2017.

“Ad oggi non ho ancora ricevuto un centesimo – racconta la signora Giovanna Troiani, residente a Villa Brozzi – mi hanno chiesto l’attestazione del deterioramento degli alimenti presenti nel congelatore, ma in quel momento senza luce, senza riscaldamento, come avremmo potuto trovare qualcuno che ci venisse ad attestare questa cosa?.  Senza considerare i disagi che stiamo continuando ad affrontare per i distacchi di corrente. E’ una storia infinita, nessuno ci sente”.

Ad essere interessate dai disagi legati ai lavori per la sistemazione ed ammodernamento delle linee sarebbero circa 300 famiglie residenti sul territorio del comune di Montorio.

A stretto giro di posta, dopo la conferenza, sulla questione è intervenuta anche E-distribuzione, confermando come nell’area sia in corso un importante piano di potenziamento della rete elettrica, in fase di completamento la prossima settimana.

“I lavori prevedono l’installazione di tecnologie di ultima generazione e la sostituzione di diversi chilometri di linee elettriche con cavi più resistenti agli eventi esterni – si legge nella nota – si tratta di lavori complessi che talvolta prevedono la sostituzione di interi tratti di rete elettrica e pertanto non possono essere effettuati con gli impianti in tensione. Laddove tecnicamente possibile, e-distribuzione ha impiegato gruppi elettrogeni per ridurre i disagi ai clienti e continuerà a farlo sino alla conclusione del piano di lavori”.

Tuttavia, aggiunge l’azienda, “in alcuni casi, sia per ragioni tecniche che di sicurezza, è necessario ricorrere ad interruzioni programmate, sempre regolarmente preannunciate secondo le modalità previste”.

Per quanto riguarda l’erogazione di indennizzi, infine, l’azienda conferma la correttezza del proprio operato “ma rinnova la disponibilità alla puntuale verifica di eventuali segnalazioni di casi specifici”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%