Teramo
Stai leggendo
Rapina al Conad di Martinsicuro dello scorso febbraio: arrestati i due responsabili

Rapina al Conad di Martinsicuro dello scorso febbraio: arrestati i due responsabili


TERAMO, 4 aprile – Il 5 febbraio, con il volto travisato ed in mano pistola e coltello, si erano introdotti nei locali del Conad di Martinsicuro e dopo aver minacciato le cassiere e il direttore si erano fatti consegnare 2.760 euro, incuranti del fatto che l’esercizio commerciale fosse ancora pieno di clienti.

Un colpo per il quale al termine di una lunga attività di indagine sono finiti in carcere, su ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip Domenico Canosa, un foggiano ed un sanbenedettese di cui non sono state fornite le generalità.

A notificargli l’ordinanza, questa mattina, gli uomini della squadra mobile della Questura di Teramo e i colleghi del commissariato di San Benedetto del Tronto,  che sono riusciti a risalire all’identità dei due rapinatori anche grazie ad una capillare visione delle immagini estrapolate dai filmati delle videocamere di sorveglianza. Filmati che sono stati comparati con quelli di altre rapine messe a segno con lo stesso modus operandi e che hanno permesso di identificare con certezza i due uomini.

Secondo inquirenti ed investigatori i due rapinatori si distinguerebbero per un’elevata pericolosità e per la costante ripartizione dei ruoli, “ciascuno impegnato ad assolvere mansioni precise (uno con il compito di minacciare con una pistola le vittime e l’altro armato di coltello preposto a prelevare le somme rapinate)” come si legge in una nota della Procura.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
100%
Triste
0%
Arrabbiato
0%