Teramo
Stai leggendo
Rompe il braccialetto elettronico e fugge. E’ ricercato il tunisino accusato di voler sfregiare una giudice

Rompe il braccialetto elettronico e fugge. E’ ricercato il tunisino accusato di voler sfregiare una giudice


TERAMO, 17 novembre – Ha rotto il braccialetto elettronico con cui era controllato ed è fuggito. Afif Ben Fattoum è un tunisino di 39 anni accusato con un connazionale di tentate lesioni gravissime nei confronti di una giudice del Tribunale di Ascoli Piceno Giuliana Filippello.

L’uomo è fuggito dalla sua abitazione di Martinsicuro nel corso della scorsa notte ed ora è ricercato, mentre la giudice è stata messa sotto scorta, come già avvenuto in passato.

L’evaso è accusato di aver istigato un connazionale Mohamed Ben Ali di 24 anni, a sfregiare Filippello durante un interrogatorio. Un gesto di ritorsione per il provvedimento di arresto emesso nell’ambito di un’inchiesta su un vasto giro di droga.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%