Chieti
Stai leggendo
Stretta del comune di Chieti sulle case popolari: “Fuori chi non ha diritto”

Stretta del comune di Chieti sulle case popolari: “Fuori chi non ha diritto”

CHIETI, 12 dicembre – Ancora una stretta del Comune di Chieti sulle case popolari: lotta alla morosità, ma soprattutto allontanamento dagli alloggi per tutti coloro che attualmente li occupano senza averne diritto.

L’assessora alle Politiche della casa, Maria Rita Salute è assolutamente decisa sulla necessità di riportare alla correttezza la gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica.

Intanto sono state inviate agli assegnatari lettere con cui si richiede il pagamento delle morosità:

“Si è dato avviso a tutti gli inadempienti – chiarisce l’assessora –  che in molti casi addirittura posseggono un reddito più che adeguato a soddisfare il credito vantato dall’Ente, che in caso di morosità superiore a sei mesi nel pagamento del canone di locazione e delle quote accessorie, il contratto è risolto e si procederà, contestualmente al recupero delle somme non versate, alla decadenza dall’assegnazione”.

L’altro problema è rappresentato da chi un alloggio lo occupa senza avere alcun diritto:

“Dopo gli accertamenti capillari eseguiti d’ufficio dal Servizio di Politica per la Casa per la verifica dei requisiti di permanenza negli alloggi popolari, – conclude l’assessora –  sono stati avviati i procedimenti amministrativi di decadenza per tutti coloro che risultano percettori di redditi superiori al limite previsto dalla legge o che sono risultati  proprietari di immobili ad uso abitativo”.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
0%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%