Teramo
Stai leggendo
Teramo, costretta a dormire in auto per non farsi picchiare dal figlio

Teramo, costretta a dormire in auto per non farsi picchiare dal figlio


TERAMO, 20 luglio – Percosse continue e tanta paura, tanta da scegliere di passare la notte in macchina per sfuggire ai continui maltrattamenti del figlio.

E’ la storia terribile di una donna a cui ha messo fine la magistratura, con un’ordinanza ache vieta al ragazzo, un ventiduenne di origini siciliane, da tempo residente nel teramano, di vivere nella casa familiare e di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla madre.

Spesso la donna si era dovuta recare al pronto soccorso per essere medicata e, in qualche caso, il figlio l’aveva chiusa a chiave nella sua stanza per impedirle di andare al lavoro. Una situazione terribile a cui, per ora, la magistratura ha posto rimedio.

Il provvedimento è stato notificato al giovane dalla Polizia.

Mi sento...
Felice
0%
Orgoglioso
100%
Euforico
0%
Ok
0%
Triste
0%
Arrabbiato
0%